Cispadana, Gibertoni: “Bonaccini è disposto a spendere milioni per un’opera inutile e dannosa?”

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

“Alla luce di quanto sancito dalla delibera del Cipe e ribadito dal ministro Toninelli in visita a Modena, ovvero che i fondi per realizzare la Cispadana non potranno derivare dai pedaggi dell’A22 e che quindi si dovranno utilizzare esclusivamente fondi regionali, vorremmo capire se la Regione è ancora intenzionata o meno ad andare avanti con un progetto che oltre ad essere inutile e dannoso per il territorio rischia di pesare come un macigno sulle tasche degli emiliano-romagnoli”.

È quanto chiede Giulia Gibertoni (M5S) che ha presentato un’interpellanza alla giunta regionale sulla realizzazione dell’autostrada regionale Cispadana.

“Da alcuni mesi a questa parte alcuni esponenti regionali del Pd in Regione, sia al livello della giunta regionale che al livello dell’assemblea legislativa regionale, hanno dichiarato pubblicamente la disponibilità della Regione ad aumentare il proprio impegno finanziario, senza peraltro mai precisare nel dettaglio l’importo di questo aumento, nella realizzazione della Cispadana – spiega Gibertoni –. Qualche settimana fa il presidente Bonaccini, smentendo se stesso e la promessa che la Regione non avrebbe investito nell’opera un centesimo in più rispetto ai 179 milioni previsti, dopo la sottoscrizione di un accordo con i presidenti delle Provincie autonome di Bolzano e Trento, due dei soci principali della società che mirava ad avere la concessione A22, ha assicurato l’impegno della Regione per ulteriori 100 milioni di euro da investire nella realizzazione della Cispadana”.

Impegno che però, “alla luce di quanto spiegato al ministero del Trasporti che ha rigettato la proposta degli enti di finanziare l’opera con gli introiti derivanti dal pedaggio – ricorda la consigliera pentastellata -, a questo punto assume un significato totalmente diverso. A questo punto vorremmo capire se l’Emilia-Romagna è ancora intenzionata ad andare avanti su questa strada”.

Ecco perché nella sua interpellanza Gibertoni chiede alla Regione “se confermi la volontà di realizzare l’opera nella forma prevista, del tutto inutile e dannosa per i territori che attraverserà, se e per quale motivo specifico la Regione si impegni per un ulteriore esborso di 100 milioni di euro e dove verrà reperita questa somma all’interno del bilancio regionale”.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B