Più diritti per gli animali: Milano e Roma unite nella richiesta ma separate in piazza

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

Milano e Roma unite nella tutela degli animali ma separate in piazza. L’ultima domenica di marzo due manifestazioni distinte chiederanno la stessa cosa: più diritti per gli animali, che dalla legge dovrebbero essere considerati “esseri senzienti” e non più “cose mobili”. Un anno dopo l’iniziativa civica che in tutta Italia chiedeva di modificare il Codice civile in senso animalista, nel 2019 sopravvivono due soli grandi appuntamenti distinti. Gli amici degli animali, infatti, non riescono a fare ancora un fronte nazionale unico – non è purtroppo una novità – e così Milano si dà appuntamento davanti al Palazzo di Giustizia alle 15 del 31 marzo 2019 mentre nella Capitale ci si vede a Piazza san Giovanni in Laterano alla stessa ora. Ecco i comunicati delle due manifestazioni.

marcia_animale_milano

MILANO – Task Force Animalista

La Task Force Animalista si organizza con una manifestazione davanti al tribunale milanese per l’ultima domenica di marzo. “Il Codice Civile continua a non essere nè civile nè etico”, spiega a 24zampe Carolina Sala, una delle organizzatrici del movimento: “Non sa distinguere tra un ‘soggetto’ e un ‘oggetto’ in quanto gli animali sono considerati ‘beni mobili’, ‘res’, cose, equiparate a tutto ciò che non ha anima,’corpo, cuore, carattere, pensiero, affetti, vita. Riformare il codice civile in chiave animalista è un dovere etico in quanto gli animali sono esseri senzienti e devono acquisire soggettività giuridica”. “Si chiede che l’attuale normativa – prosegue una nota -, contenuta nel libro terzo del codice civile ‘Della proprietà’ e sintetizzata in particolare dagli artt. 810, 812, 820, 923 cod. civ. venga modificata”. Da questo cambiamento “conseguirà un ampiamento delle tutele previste per tutti gli animali, anche in ambito penale”. Sala con Jenny Fumanti, Daniela Russo e Fortunato Forcellino hanno quindi deciso di organizzare per domenica 31 marzo una “Marcia animale su Milano”, con partenza alle ore 15.00 dal Palazzo di Giustizia. Oltre all’adesione di Lorenzo Jovanotti è annunciata la presenza di molte associazioni che si occupano dei diritti degli animali e di volontariato, sportive e di promozione sociale, rappresentanti del Terzo Settore a livello regionale e nazionale. Per saperne di più cliccare qui e qui.

roma_diritti

ROMA – TDA, Comitato Tutela diritti animali

Il 31 Marzo 2019 alle ore 15 a Piazza san Giovanni in Laterano sarà la prima delle molteplici tappe che il comitato Tutela Diritti Animali promuoverà, in sinergia con associazioni e singoli promotori, affinché la legislazione italiana si decida a considerare gli animali come “esseri senzienti”. L’evento verrà organizzato a Roma e integrerà associazioni, singoli cittadini, comitati, simpatizzanti, e coloro che vogliano veicolare il proprio amore per tutti gli animali in un’unica voce, che deve prima o poi arrivare alle orecchie di chi ci governa. Cambiando la legge che considera ad oggi gli animali come “cose mobili”, non solo farà fare un passo avanti alla nostra civiltà, ma tutti coloro che giornalmente maltrattano, torturano, abbandonano gli animali, saranno soggetti a pene più severe, in quanto responsabili di un reato ben più grave. Uniamoci in questa lotta, proteggiamo i nostri amici che ora più che mai hanno bisogno di noi. C’è un momento per il pensiero, un momento per la riflessione, un momento per l’attesa… Beh, questo invece è il momento dell’azione! TDA – Comitato Tutela diritti animali. Per saperne di più cliccare qui.

L’articolo Più diritti per gli animali: Milano e Roma unite nella richiesta ma separate in piazza proviene da 24zampe.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B