Rosella Postorino porta “Le assaggiatrici” al Boldini

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

Venerdì 15 febbraio dalle 14.30 un gruppo di studenti del liceo “Ariosto” dialogherà presso il teatro Boldini con la scrittrice Rosella Postorino.

L’incontro, aperto alla cittadinanza, rientra nel progetto “Galeotto fu il libro” e si articolerà in due momenti: nel primo gli alunni le rivolgeranno domande in merito al libro “Le assaggiatrici”, grazie al quale l’autrice si è aggiudicata il premio Campiello 2018, mentre nel secondo si parlerà del libro di Marguerite Duras “Moderato cantabile”, da lei indicato come testo che ha influenzato la sua formazione.

La scrittrice, nata a Reggio Calabria nel 1978, ha ottenuto come primo riconoscimento nel 2007 il premio Rapallo grazie al libro La stanza di sopra. Nel 2009 con L’estate che perdemmo Dio ha vinto i premi Benedetto Croce e Cesare de Lollis. Durante la sua carriera ha anche tradotto alcune opere della scrittrice francese Marguerite Duras, tra le quali lo stesso Moderato cantabile.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B