Roma: salva il padre dal suicidio, l’84enne lo accoltella e muore d’infarto, figlio gravissimo

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

STORIE INCREDIBILI CARABINIERI POLIZIA AGENTI MUNICIPALE FURTO RAPINA OMICIDIOE’stato accoltellato diverse volte all’addome mentre tentava di bloccare il padre,  un italiano di 84 anni che, in preda a un raptus, stava tentando di suicidarsi buttandosi dal balcone brandendo un grosso coltello da cucina. L’anziano è morto per un infarto e il figlio 56enne, molto grave, è stato trasportato in ospedale in codice rosso. È accaduto poco prima delle 3:00 della notte fra il 12 ed il 13 febbraio in un appartamento di via Attio Labeone, nella zona del Quadraro a Roma.

Le urla dell’anziano affacciato alla finestra della sua abitazione del sesto piano hanno allertato i vicini. Numerose le telefonate al 112. Sul posto sono intervenuti gli agenti delle volanti ed il personale dell’ambulanza del 118.

L’anziano, che soffriva di disturbi mentali, secondo i sanitari, sarebbe morto per arresto cardiocircolatorio provocato dal forte stress. Il 56enne colpito con un’arma da taglio all’addome è ricoverato in gravi condizioni all‘ospedale Vannini ma non sarebbe in pericolo di  vita. Del caso di occupano gli agenti del Commissariato Casilino.

Leggi anche:

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere sempre aggiornato sui nuovi post, metti Like alla nostra pagina Facebook!

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B