No Vax contro Grillo, il M5S Comacchio: “Proteste in sede inopportuna”

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

Beppe Grillo (da Wikipedia)

di Giuseppe Malatesta

Comacchio. C’erano anche gli attivisti comacchiesi del Movimento 5 Stelle martedì sera al Teatro delle Celebrazioni di Bologna, seduti in platea per assistere allo spettacolo di Beppe Grillo ‘Insomnia, – Ora Dormo’, lo stesso portato sul palco del Nuovo a Ferrara a fine gennaio.

Una tappa movimentata, quella felsinea, con il comico e vate pentastellato alle prese con la colorita contestazione di un gruppo di No-Vax che, verso la fine dello show, ha esposto una serie di striscioni e contrastato Grillo per la sua adesione al Manifesto promosso dal virologo Roberto Burioni. Dagli striscioni alle urla il passo è stato brevissimo. Accusato di ‘tradimento’ e costretto ad interrompere il suo monologo, Grillo “ha cercato di dialogare con i contestatori, silenziati – riporta l’Ansa – e fischiati dagli altri spettatori”.

“Abbiamo assistito alla completa disponibilità di Beppe Grillo nel dar spazio a queste persone, ma spiace verificare che nessuno abbia riportato la verità fino in fondo” commentano dal Meetup Comacchio e 7 Lidi. “I contestatori e chi ne era a capo sono stati a loro volta contestati dal pubblico in sala. Alcuni si sono rivolti alla direzione del teatro per chiedere il rimborso del biglietti”.

“Si manifesta nelle sedi opportune e non ad uno spettacolo, indispettendo mille persone e sfruttando le presenze create da altri, venute anche da lontano per godersi una serata in allegria. Magari alcuni potevano anche essere d’accordo con i No Vax e interessati ad ascoltare le loro ragioni, ma non ad uno spettacolo pagante. Consigliamo caldamente di scegliere le sedi opportune per manifestare, onde evitare che dalle parole la prossima volta la situazione degeneri e si passi ad altro”.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B