Ue, Costa: Importanti voti in PE sui fondi europei

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

Parlamento europeo“Grandissima vittoria in Europarlamento con il voto in Aula sul regolamento generale sui fondi europei: è stato approvato un nostro emendamento che cancella la condizionalità macroeconomica (taglio ai fondi strutturali ai paesi che non rispettano il Patto di Stabilità). Abbiamo scongiurato che tante Regioni si vedessero sospesi i fondi europei per la crescita e il lavoro. CPR (Common Provision Regulation) è il regolamento generale che determina le disposizioni comuni per i diversi fondi strutturali europei. Dunque l’utilizzo dei fondi strutturali delle regioni non sarà subordinato alle violazioni di bilancio degli Stati membri cui appartengono. Vengono investiti 380 miliardi di euro per sostenere tutte le regioni e per stimolare lo sviluppo e affrontare la disuguaglianza tra e all’interno degli Stati membri. Questi investimenti andranno anche verso l’innovazione, promuovendo la competitività, la trasformazione digitale e l’adattamento industriale, il patrimonio culturale, la lotta contro la disoccupazione giovanile e la povertà, nonché verso un’economia circolare a basse emissioni di carbonio e la lotta contro il cambiamento climatico”. Lo ha dichiarato Silvia Costa, europarlamentare del PD.

L’articolo Ue, Costa: Importanti voti in PE sui fondi europei proviene da AgCult.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B