Si è concluso il “Tavolo del latte”: gli industriali propongono 65 centesimi al litro, i pastori rispondono coi fischi

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

Al tavolo sedevano l’Assessore all’Agricoltura, Pierluigi Caria il governatore Francesco Pigliaru, i rappresentanti degli industriali della trasformazione del latte ovino, la Lega delle Cooperative, i Consorzi di tutela delle tre Dop, Pecorino romano, Pecorino sardo e Fiore Sardo. Per i produttori, Cia, Confagricoltura e Copagri.

Grandi assenti, con motivazioni differenti Coldiretti, Movimento Pastori Sardi e Confcooperative, inoltre era presente anche Oilos, l’organismo che rappresenta la filiera del latte ovicaprino, di recentissima costituzione e il presidente dell’Anci Emiliano Deiana. Nulla di fatto dunque, inaccettabile per i pastori la proposta degli industriali. Domani alle 15 si terrà un tavolo nazionale, al Viminale, alla presenza del ministro delle Politiche agricole Gianmarco Centinaio, del vice premier Salvini, e del governatore della Regione Pigliaru

L’articolo Si è concluso il “Tavolo del latte”: gli industriali propongono 65 centesimi al litro, i pastori rispondono coi fischi sembra essere il primo su cagliari.vistanet.it.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B