A GENOVA CON LA “SARDA TELLUS” IL FILM DI DADO MARTINO SULLA VITA DELLO SCULTORE GIUSEPPE CARTA

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

di LUCIA CIREDDU

Sabato 9 febbraio a Genova nel salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi. L’associazione Sarda Tellus in collaborazione col Comune di Genova, ha presentato l’anteprima del film “CARTA” del regista Dado Martino, ispirato alla vita di Giuseppe Carta, pittore e scultore di Banari, conosciuto in varie parti del mondo. A Genova dove Giuseppe Carta ha vissuto da emigrato per circa quarant’anni, ha sviluppato la sue capacità artistiche, ha frequentato il Conservatorio Paganini, studiando il pianoforte. “La musica evapora, dice, anche se va dritta al cuore, anche se ha la forza di muovere gli animi più sensibili” passa quindi alla pittura e alla scultura. A Genova l’artista sardo ha esposto le sue sculture “Germinazioni” nelle ultime due edizioni dell’Euroflora. Le sue opere hanno incantato il regista tanto da dedicargli il suo film, girato principalmente a Banari, paese natio dove l’artista è tornato a vivere a pochi chilometri da Sassari, nella sua casa Palazzo Tonca, diventata anche galleria espositiva con oltre un centinaio di opere fra quadri e sculture,
Prima della proiezione del film, nel salone di rappresentanza di Palazzo Tursi veniva eseguita del maestro Massimiliano Damerini un opera pianistica composta per l’occasione, mentre passavano le diapositive con le opere di Carta. Quadri che riproducono cestini coi limoni, vassoi carichi di cipolle, cestini finemente lavorati pieni di bicchieri, tavoli apparecchiati, libri impilati, , cipolle o zucche legate ad uno spago, tavoli coi bicchieri messi in bilico a raffigurare delle torri di cristallo, gli autoritratti. E ancora le sculture, grandi opere che hanno girato il mondo.
Oltre al protagonista e al regista erano presenti anche alcuni interpreti, e l’autore della colonna sonora del film il Maestro Antonio Manca giovane compositore anch’esso di Banari. Insomma una serata dove la Sardegna è stata regina coccolata dall’arte.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B