Guerra del Latte, pastori a Centinaio, ‘industriali fanno cartello’, ministro spiega bozza programmatica

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

Gli allevatori ‘Non vogliamo rappresentanti Mps’.

“A settembre loro fanno cartello e decidono il prezzo del latte. Questo deve finire. Siamo allo stremo delle forze. Non vogliamo personaggi autonominati a rappresentarci e tantomeno il Movimento Pastori Sardi”. Lo hanno detto questo pomeriggio i pastori al Ministro dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio che ha incontrato una delegazione che lo attendevano fuori dal Palazzo della Prefettura di Cagliari. spiegando alcuni punti sui quali poter predisporre un programma immediato per uscire dalla crisi del latte.
“Facciamo una programmazione per il tavolo di filiera – ha detto Centinaio -, così come abbiamo fatto per il grano, ovvero da chi produce i semi fono alla grande distribuzione. Questo grande risultato lo voglio replicare anche con voi”.

Il 19 Centinaio incontrerà il Commissario Ue all’agricoltura Phil Hogan al quale è “già stata inviata l’agenda degli argomenti da trattare e ci siete anche voi – ha detto – e di conseguenza vogliamo anche capire dall’Europa, nel caso dovessero esserci contributi da parte nostra, che non si incorra in sanzioni per aiuti di Stato”.

Sui Consorzi ha detto il Ministro “devono essere dalla vostra parte. Se i consorzi hanno avuto comportamenti non in regola e non a vostra tutela, ne prenderemo atto, e utilizzeremo tutto quello che in nostro potere per modificare ciò che non va bene”.

Centinaio ha comunicato che “abbiamo concordato anche l’istituzione di un registro telematico del late ovino e caprino, in modo che si capisca quanto latte entra nelle aziende, il rispetto delle quote, per capire dove l’industria di trasformazione compra il latte. In più c’è l’idea di capire dalle banche se possono darci una mano sui mutui, interessi e sui prestiti. Questo quanto abbiamo concordato con i vostri rappresentanti e con le associazioni di categoria”.

A questo punto i pastori hanno chiesto con chi avesse interloquito il ministro: “I rappresentanti siamo noi, non il Movimento Pastori sardi”. Il ministro ha invitato i pastori a trovare dei rappresentanti e ha dato loro i riferimenti della segretaria per organizzare l’incontro.

“Mercoledì ci sarà l’incontro in Regione”, hanno detto i pastori. “Non sono stato invitato”, ha risposto Centinaio: “Io non do caramelline (contributi, ndr) a nessuno, voglio darvi certezze a medio e lungo termine, se no tra sei mesi siamo di nuovo a capo”. L’assessore dell’agricoltura? E’ passato e mi ha dato una pacca sulla spalla ed è andato via” ha scherzato Centinaio.

L’articolo Guerra del Latte, pastori a Centinaio, ‘industriali fanno cartello’, ministro spiega bozza programmatica proviene da Cagliaripad.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B