TORINO. Cala lo smog. Revocate da domani le misure emergenziali

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

Vento fino a 136 kmh questa mattina sulle montagne del Piemonte. La raffica più forte finora è stata registrata nella stazione Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) sul Monte Fraiteve, sopra Sestriere. Il foehn ha soffiato a 121 km orari al Colle Barant (Torino), in valle Pellice. Raffiche forti anche a Torino: tra la notte e il mattino oltre i 65 kmh. Il termometro è salito rapidamente: alle 9 del mattino misurati 15.5 gradi a Cumiana (Torino), 14.9 nel parco Vallere, al confine tra Torino e Moncalieri.
Il vento dovrebbe attenuarsi nel pomeriggio e – secondo le previsioni – la settimana proseguirà all’insegna del tempo stabile e soleggiato. A patirne saranno soprattutto le montagne, in particolare le località sciistiche. Oggi qualche debole nevicata solo sulle creste di confine. Ma il vento potrebbe se non altro attenuare i blocchi del traffico.

MISURE ANTI SMOG

Il forte vento che spazza Torino riporta le micropolveri sotto la soglia di allerta. Terminano quindi le misure anti-smog d’emergenza e, da domani, si torna alle sole misure a carattere permanente. Possono circolare dunque auto e furgoni diesel Euro 4 ed Euro 5 e benzina Euro 1.
Il blocco riguarderà gli Euro 0 di qualsiasi tipo – 0-24, sette giorni su sette – e i diesel Euro 1, 2 e 3 dalle ore 8 alle 19 – dalle ore 8.30 alle ore 14 e dalle ore 16 alle ore 19 per i veicoli commerciali e per quelli per il trasporto persone ad otto posti – dal lunedì al venerdì.
Il prossimo controllo è previsto per giovedì 17 gennaio.

The post TORINO. Cala lo smog. Revocate da domani le misure emergenziali appeared first on Giornale La Voce.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B