Olimpiade 2026: dossier competitivo e documentazione gia’ a Losanna

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

Milano  cortina  2026  olimpiadi  neve  invernali

"Noi guardiamo in casa nostra, non ci interessa cosa sta accadendo agli altri.  Andiamo avanti con il nostro dossier e, ne sono convinto, avremo buone possibilità di vincere, perché siamo forti e non perché gli altri contendenti sono deboli".

Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervenendo sulla candidatura di 'Milano-Cortina 2026', a margine della presentazione del progetto 'Madecc', al Politecnico di Milano.

Il presidente Fontana ha ricordato che "il dossier presentato in queste ore a Losanna è molto bello e competitivo e piace anche al CIO". Sui tempi della decisione finale, il governatore ha confermato che, a meno di ritiri o esclusione, se ne parlerà a giugno.

Intanto, come ha ricordato il Comitato promotore per la candidatura di Milano-Cortina 2026, "Con la firma delle garanzie di Governo, il dossier per la candidatura è chiuso”.

Il contenitore con 40 chiavette con tutti i documenti richiesti, partito da Milano giovedì 10 gennaio con il treno delle 19:23, è da oggi a disposizione del Presidente del CIO Thomas Bach.

"I Giochi Olimpici della sostenibilità ecologica e finanziaria, degli impianti al 93% esistenti, degli scenari che solo le montagne dolomitiche sanno offrire – ha sottolineato in una nota il Comitato -, le Olimpiadi di nuova generazione in cui la città incontra la montagna e viceversa, sono ora pronte alla volata che porterà al voto di fine giugno".

"Con la firma del Governo – si conclude – non ci sono solo le due regioni (Lombardia e Veneto), ma un intero Paese a sostenere e alimentare un sogno".

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B