Cagliari, sos a Villanova: “Il servizio di raccolta differenziata a Cagliari è completamente fuori controllo”

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

Cagliari, sos a Villanova: “Il servizio di raccolta differenziata a Cagliari è completamente fuori controllo”. rifiuti
“Laddove prima esisteva un cassonetto stradale di ampie dimensioni, oggi esistono una molteplicità di contenitori condominiali o per singola utenza che stabilmente o periodicamente vengono comunque piazzati per strada! Sarebbe stato molto meglio per tutti sostituire i  vecchi cassonetti con nuovi cassonetti apribili con una tessera magnetica: questo avrebbe consentito comunque un controllo dei conferimenti da parte dei cagliaritani e l’impedimento al conferimento da parte di tutti gli abitanti dell’hinterland che in questi anni hanno portato impunemente i loro rifiuti a Cagliari.
Valga ad esempio della disastrosa gestione di questo servizio quanto sta accadendo in questi giorni nel quartiere Villanova.
E’ notizia di ieri di 3 condomini di via San Rocco che hanno ricevuto comunicazione da parte del Comune di Cagliari (a firma del Sindaco Zedda che vorrebbe esportare il Modello Cagliari alla Regione) dell’avvio del servizio di raccolta differenziata a partire dal giorno lunedì 10 dicembre dello scorso anno. In tale comunicato veniva disposto l’obbligo di utilizzo dei bidoni condominiali per i condomini con più di 10 utenze, come sono tali condomini, ed il divieto di utilizzo dei contenitori individuali.
Al giorno 13 gennaio tali condomini non hanno mai ricevuto i bidoni condominiali, ma comunque non saprebbero dove metterli, visto che in nessuno di questi esiste uno spazio minimamente adeguato per ospitarli. Nessuno dei tre condomini dispone di un cortile o di un qualsivoglia spazio interno che possa ospitare i bidoni per la raccolta dei rifiuti, dal lato dei civici 10 e 16 non è presente alcun marciapiede, il traffico automobilistico (compreso il pullman CTM) rasenta entrambi gli edifici e dal lato del civico 1 è presente solo uno stretto marciapiede (largo circa 50 cm). Per questi motivi non è pensabile posizionare qualsivoglia ingombro al di fuori degli edifici, poiché tale situazione comporterebbe la necessità per i pedoni e le carrozzine di spostarsi verso il centro della carreggiata stradale, con grave rischio e pericolo per la propria incolumità personale.

Tali condomini si trovano nella parte alta della via San Rocco a Cagliari e sono composti da 14 unità immobiliari ciascuno quelli al civico 10 ed al 16, mentre quello al civico 1 ha ben 22 unità immobiliari.

Poiché il venerdì è previsto il posizionamento di due bidoni, se si utilizzassero quelli individuali si dovrebbero posizionarne 56 dal lato dei civici 10 e 16 (contigui) e 44 dal lato civico 1 !!

Lasciamo al Sindaco e candidato alla Presidenza della Regione per il Centrosinistra il calcolo di quanto possano ingombrare 56 contenitori per la raccolta differenziata su un lato della strada e 44 dall’altro e come questi casi, sempre più frequenti in città possano rappresentare un modello per il resto della Sardegna!”.

L’articolo Cagliari, sos a Villanova: “Il servizio di raccolta differenziata a Cagliari è completamente fuori controllo” proviene da Casteddu On line.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B