Lecce, il ds Meluso: «Per Mancosu solo una telefonata col Cagliari. Deiola? Vedremo»

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

Calciomercato, il direttore sportivo del Lecce fa il punto sulle trattative e ammette un tentativo del Cagliari per Mancosu. Deiola fra le opzioni

Il calciomercato crea e disfa autostrade nel giro di poche ore, come noto: una tratta in particolare è monitorata da settimane, quella che lega Cagliari e Lecce sulla base di un paio di nomi che farebbero il percorso in una direzione e nell’altra. Ai rossoblù piace l’idea di riportare a casa Marco Mancosu, cagliaritano di nascita che con la squadra della sua città ha esordito in A appena diciottenne per poi iniziare un vero e proprio giro d’Italia. Resta da vedere però se l’arrivo di Valter Birsa, ormai acquisito, lasci spazio all’operazione. Nella conferenza stampa di presentazione al Lecce di Tachtsidis (altra vecchia conoscenza dei sardi), il direttore sportivo dei pugliesi ha tenuto un profilo basso senza scoprire eccessivamente le carte. Queste le parole di Meluso: «Ci fa piacere che i nostri giocatori siano corteggiati da squadre di Serie A, ma è chiaro che il Lecce ha il diritto di gestire il suo patrimonio. L’unica vera trattativa l’abbiamo avuta col Sassuolo per Lucioni, ma non è andata in porto. Mancosu e il Cagliari? C’è stata solo una telefonata interlocutoria. Deiola? Vedremo, abbiamo anche obiettivi che non sono noti al grande pubblico».

Leggi su Cagliarinews24.com

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B