IL 26 GENNAIO IN PESCHIERA IL RITORNO DI UN MITO

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

Vi aspettiamo per rivivere grandi ricordi». Simbolicamente è Eugenio Zanni, in arte Genio, a impossessarsi del microfono per annunciare il suo grande ritorno al dancing La Peschiera di Valdengo (Biella). Lo ha ufficializzato recentemente, da par suo, durante una serata nella location della «Taverna degli Artisti» di Rimini. Calendario alla mano, quella in terra Biellese di sabato 26 gennaio alla Peschiera, sarà data unica in Piemonte e Valle d’Aosta nel primo scorcio del 2019. Una data unica e inevitabilmente celebrativa: La Peschiera&Genio, un connubio da mille e una notte!
STORYTELLING…
Sulla scia della ribalta televisiva dell’Ispettore Coliandro, la riproposizione di Genio sul palco che lo ha visto protagonista centinaia di volte, segna una svolta nella carriera professionale del celebrato artista riminese, determinato più che mai a rilanciare l’immagine del personaggio che, nelle balere e nelle piazze di mezzo mondo, ha fatto ballare milioni di persone e intere generazioni. La conferma matematica sta proprio nel titolo della puntata che lo ha consacrato anche attore: «Vai col liscio». Musicalmente riparte di slancio: «Sono il Genio di sempre e l’esperienza televisiva con l’ispettore Coliandro non fa altro che dimostrare quanto il sottoscritto e la sua band siano innamorati e immersi nel mondo del liscio, sempre in maniera ironica, ma ballabile. La prova del nove è sotto gli occhi di tutti: con il cd “Galleggiare” abbiamo accontentato anche i più scettici e incalliti lisciaioli». Le emozioni faranno la differenza: «Per me l’esibizione sul palco della Peschiera è tutto, questa è una mia seconda casa. Nel Biellese ho mille ricordi belli e vi dirò che la nostalgia aveva preso il sopravvento. Non vedevo l’ora di tornarci e adesso il sogno è diventato una bella realtà. Lo annuncio con orgoglio a tutto il mondo».
TEMPO DI REMAKE
Genio torna dunque a calcare un palco del quale è innamorato per averci camminato, saltato e ballato una vita. L’accordo è stato sancito dalla fraterna stretta di mano con l’amico Cicci Fantini, patron dello storico dancing La Peschiera. L’evento assume contorni epocali. Le parole per inquadrare al meglio la serata del 26 gennaio sgorgano dal cuore e dalla mente di Genio, lo sguardo è luminoso e dagli occhi sembra spuntare una lacrima di felicità: «Non potrebbe essere altrimenti – confessa candidamente Genio – anche perché un lustro di assenza è davvero tanto. Sono affezionato alla Peschiera, a Cicci e ai Biellesi, e sono certo che questi sentimenti siano ricambiati alla pari. Io e Cicci abbiamo ricordi che spaziano nei decenni. I veglioni di San Silvestro con duemila presenze e più, le feste delle donne e gli appuntamenti estivi, sempre con migliaia di persone ad ogni data. Era l’epoca dei miei Pierrots e quei tempi, purtroppo, non ritornano più. È vero che non c’è stato un riciclo generazionale, ma non è standosene con le mani in mano che le cose migliorano. Noi ci proviamo con l’entusiasmo di sempre. Vi dirò di più: non siamo invecchiati, siamo solo super-giovani».

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B