A New York apre il museo del cane gestito dall’American Kennel Club

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

Un museo dedicato al miglior amico dell’uomo. Dopo oltre 30 anni apre di nuovo i battenti a New York “The AKC Museum of the Dog”, uno spazio di due piani al civico 101 di Park Avenue interamente dedicato ai cani. Inizialmente il museo fu aperto dall’American Kennel Club, il registro cui sono iscritti i cani con pedigree, nel 1982 all’interno del New York Life Building su Madison Avenue, nel 1987 fu invece trasferito temporaneamente in Missouri. Ma l’8 febbraio riaprirà finalmente nella Grande Mela. Nel museo ci saranno mostre digitali ed interattive nonché centinaia di quadri e sculture in cui il soggetto principale è naturalmente l’amico peloso per antonomasia, in tutte le sue declinazioni a stelle e strisce: i cani dei presidenti, i protagonisti dei film, gli oggetti di epoca vittoriana. Al momento dell’apertura la prima mostra sarà intitolata a giusta ragione “For the Love of All Things Dog” (per amore di tutto ciò che riguarda il cane). (nella foto sopra di Mary Altaffer/Ap una casetta per cani in stile Edwardiano)

Una miniatura della Austrian Pug Band datata 1870 (Ap/Mary Altaffer)
Un calessino da cani di epoca vittoriana (Ap/Mary Altaffer)
Lassie e altre star a quattro zampe protagoniste di film Usa (Ap/Mary Altaffer)
Il ritratto di uno dei cani dei Bush, "Millie on the South Lawn" (Ap/Mary Altaffer)
Una casetta per chihuahua in stile edwardiano (Ap/Mary Altaffer)
Lo scheletro di Belgrave Joe, il padre fondatore dei fox terrier (Ap/Mary Altaffer)
Gadget del Akc Museum of the dog (Ap/Mary Altaffer)
Un'impronta di cane in una terracotta di epoca romana (Ap/Mary Altaffer)

 

 

 

 

 

 

 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B