100 anni di Amarena Fabbri. Una mostra a Palazzo Pepoli Campogrande, Bologna

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&BMia Immagine

Fino al 13 gennaio una mostra organizzata dal Maestro Nino Migliori a Palazzo Pepoli Campogrande sulla campagna fotografica della Fabbri, industria alimentare locale, famose le sue amarene .
La mostra è ad ingresso libero.
di più

da Informacibo blog :

Bologna 12 novembre 2015. La storia delle amarene più celebri d’Italia non può prescindere dall’incontro con l’altrettanto nota Bottega Gatti di Faenza. Erano gli anni Venti del Novecento quando il laboratorio di ceramiche emiliano elaborava per la prima volta quei decori blu su fondo bianco che all’epoca riassumevano l’immaginario di un mondo borghese accomunato dalla passione per il decò e le linee eleganti.
Oggi quei vasi liberty che profumano di ciliegia sciroppata campeggiano in molti bar e cucine d’Italia, celebrando il successo planetario di un’idea partorita un secolo fa da Rachele Buriani (in Fabbri), moglie di Gennaro, fondatore dell’azienda emiliana.

Proprio a Rachele, Gennaro portava in dono il primo esemplare del vaso in ceramica che, ispirato ai decori dell’arte cinese, fu banco di prova per tanti maestri ceramisti, da Angelo Minghetti a Riccardo Gatti. Sono passati cent’anni, ma l’impresa continua ad essere guidata dalla famiglia Fabbri, con la quarta generazione che vede lavorare l’uno affianco all’altro i pronipoti Nicola, Andrea, Paolo e Umberto.
Un secolo di storia. Dalla distilleria alla Marena con Frutto.

 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

Mia Immagine