Conad dice addio a tutte le uova da galline allevate in gabbia

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&BMia Immagine

Entro il primi di luglio 2019 Conad eliminerà da tutto il suo assortimento le uova da galline allevate in gabbia (categoria 3). Il provvedimento, si legge in una nota, riguarda i prodotti di tutte le marche ed è la prosecuzione di un percorso già iniziato nel 2018 con la rimozione delle uova da galline in gabbia dai prodotti a marchio Conad, in un’ottica di sempre maggiore attenzione al mondo naturale e animale. Una campagna, quella contro le uova da galline allevate in gabbia, lanciata da Ciwf – Compassion in world farming nel 2017 che si rivolgeva alle prime cinque insegne in Italia per quote di mercato (Carrefour, Conad, Esselunga, Coop, Auchan, Lidl). Nell’arco di un anno grazie alla campagna e alle attività portate avanti da altre organizzazioni (come anche Animal Equality – organizzazione internazionale per la protezione degli animali allevati a scopo alimentare), oltre a Coop anche Carrefour, Esselunga, Auchan e ora Conad si sono impegnati a eliminare da tutto il loro assortimento le uova da galline allevate in gabbia.

 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

Mia Immagine