AL CENTRO DELLA NUOVA PUNTATA DI “MATRIX”: IL RISPETTO VERSO LE AUTORITÀ, LE FAKE NEWS SUL CIBO E LA VERITÀ SULLA SETTA SATANICA DI MODENA, 20 ANNI DOPO

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&BMia Immagine

Martedì 20 novembre, in seconda serata su Canale 5, nuovo appuntamento con l’approfondimento giornalistico di Matrix, il programma targato Videonews condotto da Nicola Porro affiancato da Greta Mauro.

Molti i temi che verranno affrontati nel corso della puntata. Si partirà dalla questione del rispetto verso le “autorità” intese in questo caso come persone che, in diversi ambiti, ricoprono una posizione di potere: recentemente, infatti, ha colpito il caso dell’assoluzione da parte della Corte di Torino per un uomo che aveva sputato a un poliziotto. Se le polemiche e le critiche nei confronti di queste figure aumentano, crescono anche più frequentemente i casi di vera violenza: dagli insulti ai capotreno, ai casi di aggressione nei confronti dei professori.
Ne parleranno gli ospiti: la Leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, il giornalista Aldo Cazzullo e Elena Proietti, un arbitro che ha subito dei danni gravissimi a un occhio e a un orecchio dopo un pugno subito.

E ancora, si parlerà di cibo: tra fake news, allarmismi, salutismo portato all’estremo, luoghi comuni e “sugar tax” (la misura caldeggiata dal Movimento 5 Stelle potrebbe finire nella legge di bilancio), la tassa sulle bevande gassate, potrebbe riuscire a contrastare l’obesità?
Ne parleranno la Presidente della 6ª Commissione Finanze della Camera dei Deputati Carla Ruocco (Movimento 5 Stelle), l’attrice e scrittrice Claudia Zanella, Alessandro Cecchi Paone, Elenoire Casalegno e il nutrizionista Marcello Ticca.

Infine, un approfondimento sul controverso caso della setta satanica che, 20 anni fa, si diceva avesse agito nella bassa modenese uccidendo anche alcuni bambini della zona. Due decenni dopo, infatti, è emerso che si trattava in realtà solo di un’enorme bufala. Ne parleranno Antonio Platis (Forza Italia), una delle madri coinvolte nella vicenda, Roberta Barelli, l’avvocato Patrizia Micai e “la iena” Pablo Trincia, che ha curato l’audio-serie investigativa “Veleno”, sulla vicenda.

 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

Mia Immagine