Il sindaco di Cagliari Massimo Zedda ironizza su…Pillon: il candidato del Pd comincia con le battute (VIDEO)

Mia Immagine

Mia Immagine

Il sindaco di Cagliari Massimo Zedda ironizza su Pillon: “Ora tocca a noi” non è più di moda, si passa alle battutacce. Il centrosinistra che prende in giro per un cognome. Perchè di battuta si può parlare, come vedete nel VIDEO: “Suggerirei almeno in Sardegna di cambiare il nome al decreto Pillon, ci sono bambini e bambine…suggerirei di chiamarlo in modo diverso…”, ma sui social network l’ironia del futuro candidato a governatore del Pd non sembra fare sfracelli. In Sardegna, si sa, quel termine in “dialetto” sostituisce il membro maschile. In piazza Garibaldi si ritrovano in poche centinaia, a protestare contro il decreto del governo. Il giorno prima, Massimo Zedda aveva celebrato in cimitero una cerimonia nel ricordo dei migranti morti in mare.

Ed è con queste due iniziative che di fatto è cominciata la probabile campagna elettorale: stando ai bene informati, la prossima settimana potrebbe dire sì alla candidatura per la Regione. Nel frattempo, sarebbe interessante che il centrosinistra spiegasse perchè non si parla neppure di una ricandidatura di Pigliaru. Cancellato, come un colpo di spugna, insieme alle politiche del suo assessore Arru. Di cui Massimo Zedda si appresta ad essere l’erede. Col primo slogan in piazza: “In Sardegna cambiamo quel nome, Pillon…caro Pillon, una risata ti seppellirà…”, la nuova politica del centrosinistra in Sardegna è iniziata così in un tiepido sabato sera di novembre.

L’articolo Il sindaco di Cagliari Massimo Zedda ironizza su…Pillon: il candidato del Pd comincia con le battute (VIDEO) proviene da Casteddu On line.

Mia Immagine

Mia Immagine