SPAL-Cagliari 2-2, pagelle e tabellino

Mia Immagine

Mia Immagine

SPAL-Cagliari, 12ª giornata Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Si chiude sul 2-2 la sfida del “Mazza” tra SPAL e Cagliari. Sotto dopo appena 3′ per il gol di Petagna, il Cagliari ha preso campo senza però riuscire a rendersi realmente pericoloso. Nella ripresa i rossoblù hanno fatto la partita apparendo, però, spesso troppo leziosi e superficiali. In contropiede la SPAL ha trovato il gol che aveva messo un’ipoteca sul match, ma dopo due minuti Pavoletti ha festeggiato la chiamata azzurra battendo di testa Gomis. Quattro giri d’orologio dopo è arrivato il 2-2, firmato Ionita. Il Cagliari sale a quota 14 punti in classifica ma resta il rammarico per non aver sfruttato al meglio la superiorità territoriale.

SPAL-Cagliari 2-2, tabellino e pagelle

MARCATORI: 3′ Petagna, 70′ Antenucci, 72′ Pavoletti, 76′ Ionita

SPAL (3-5-2): Gomis 6; Cionek 5, Vicari 6 (68′ Bonifazi 5.5), Felipe 5 (58′ Simic 5.5); Lazzari 7, Schiattarella 6, Valdifiori 5.5 (53′ Kurtic 5.5), Missiroli 6, Fares 6.5; Petagna 6.5, Antenucci 7.
A disposizione: Thiam, Milinkovic-Savic, Djourou, Floccari, Dickman, Costa, Paloschi, Vitale, Viviani.
Allenatore: Leonardo Semplici 6.5.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno 6; Srna 5, Ceppitelli 5, Romagna 5.5, Padoin 5; Ionita 7, Bradaric 5 (65′ Sau 6), Barella 6.5; Castro 5.5 (92′ Dessena s.v.); Joao Pedro 5.5 (87′ Faragò s.v.), Pavoletti 7.
A disposizione: Aresti, Rafael, Andreolli, Pajac, Pisacane, Cigarini, Cerri.
Allenatore: Rolando Maran 6.5.

Ammoniti: Barella, Castro, Valdifiori, Felipe, Sau, Ionita

SPAL-Cagliari, diretta live e sintesi

90’+5 FINE PARTITA – Doveri fischia tre volte, si chiude qui una partita dalle molte emozioni

90’+5 AMMONIZIONE CAGLIARI – Giallo anche per Ionita, che nel cerchio di centrocampo ferma Antenucci prendendolo per la maglia

90’+2 SOSTITUZIONE CAGLIARI – Terzo e ultimo cambio per Maran: dentro Dessena al posto di Castro

90’+1 Inserimento centrale di Kurtic, che mastica un cross dalla sinistra e permette a Cragno di bloccare

90′ AMMONIZIONE CAGLIARI – Giallo per Sau, reo di un calcetto all’avversario a palla ormai lontana

90′ Saranno cinque i minuti di recupero, tanti ne ha decretati l’arbitro Doveri

87′ SOSTITUZIONE CAGLIARI – Esce Joao Pedro, entra Faragò

83′ Sul rovesciamento di fronte Lazzari fugge in contropiede, Padoin lo costringe ad attardarsi e alla fine il suo tiro è sbilenco

82′ Occasione Cagliari, Joao Pedro ci prova da fuori: deviazione e palla in corner

76′ GOL DEL CAGLIARI! – La reazione porta al pareggio! Padoin dalla sinistra serve Ionita, il moldavo stoppa e fa un bel numero con calma olpimpica nel cuore dell’area prima di battere Gomis

72′ GOL DEL CAGLIARI! Chi se non Leonardo Pavoletti? Corner e stacco di testa a battere Gomis, il Cagliari reagisce al colpo

70′ GOL DELLA SPAL – Discesa di Lazzari e tocco in mezzo per Antenucci: l’attaccante controlla girandosi sul posto e batte Cragno con un tiro secco e potente

68′ SOSTITUZIONE SPAL – L’ultimo cambio di Semplici è forzato, Bonifazi prende il posto dell’infortunato Vicari

65′ SOSTITUZIONE CAGLIARI – Maran fa la prima mossa per alzare il baricentro: fuori Bradaric, dentro Sau

63′ Fiammata della Spal con Lazzari che crossa e Kurtic che mette fuori di testa, disturbato nello stacco da Antenucci

58′ SOSTITUZIONE SPAL – Secondo cambio per i padroni di casa, Simic sostituisce l’ammonito Felipe

57′ Azione fluente del Cagliari, da ultimo è Padoin a crossare per Joao Pedro che taglia sul primo palo e devia di testa ma mette alto di poco

56′ Brivido per la difesa rossoblù, Ceppitelli di testa appoggia all’indietro per Cragno: Kurtic non intercetta per un soffio

55′ Castro crossa forte rasoterra, Joao Pedro è anticipato da Cionek che in scivolata devia in angolo

53′ SOSTITUZIONE SPAL – Primo cambio della partita, Semplici inserisce Kurtic al posto di Valdifiori

52′ Punizione dalla destra per la Spal, il cross mette scompiglio in area dopo un mancato intervento di Padoin, Cragno interrompe tutto uscendo in presa

50′ Gran cross di Srna, Joao Pedro salta in anticipo ma non trova il pallone

49′ Padoin scappa sulla sinistra e prova il traversone al centro, ma la difesa ferrarese è attenta e spazza

48′ Azione insistita del Cagliari, alla fine Ionita non aggancia un cross di Srna e Gomis fa suo il pallone

46′ Riprende il match di Ferrara, si riparte dal vantaggio dei padroni di casa. Nessun cambio nelle due squadre, in campo gli stessi 22 del primo tempo

45’+1 FINE PRIMO TEMPO – Si chiude qui la prima frazione al Mazza, dopo 45 minuti combattuti è la Spal a guidare grazie al gol a freddo di Petagna

45′ Doveri concede un minuto di recupero

43′ Sulla punizione dalla fascia il cross arriva a Pavoletti, che stacca più in alto di tutti ma non trova la porta

43′ AMMONIZIONE SPAL – Barella salta Felipe sulla fascia destra, il difensore lo aggancia e subisce l’ammonizione

42′ In chiusura di tempo la Spal prova ad addormentare la gara ma i rossoblù pressano alto per cercare spazi

38′ Cross di Srna dalle retrovie, Pavoletti prova la mezza rovesciata ma spedisce altissimo

37′ Ancora una volta Lazzari si libera sulla destra, ma a differenza dell’azione del gol prova un tiro-cross che sfila sul fondo

36′ CHE OCCASIONE! Su calcio d’angolo Romagna gira di testa e sfiora il palo, con Pavoletti che davanti alla porta non trova la deviazione per pochi millimetri

33′ AMMONIZIONE SPAL – Slalom speciale di Barella che parte per vie centrali puntando l’area, Valdifiori entra in tackle da dietro e Doveri gli mostra il cartellino giallo

29′ Buona ripartenza dei rossoblù, Joao Pedro cerca Pavoletti sulla corsa ma il centravanti viene preso in controtempo dalla giocata

27′ La pressione del Cagliari si fa sentire anche per Felipe, che spazza in fallo laterale un pallone innocuo

25′ Tacco di Barella a liberare Ionita al vertice dell’area, il moldavo riceve e prova la botta da fuori ma la sua conclusione è murata dalla difesa

23′ Pregevole combinazione Barella-Pavoletti-Joao Pedro a 20 metri dalla porta avversaria, la conclude il brasiliano con un tiro molto potente ma fuori dallo specchio

20′ Ci prova ripetutamente il Cagliari, ma senza riuscire ad arrivare alla porta di Gomis. La Spal attende i varchi e prova a pungere di rimessa

16′ AMMONIZIONE CAGLIARI – Anche Castro finisce nell’elenco dei cattivi: duro il contrasto con Lazzari, anche se l’argentino indica di aver agito spalla contro spalla

14′ Fischiato un fuorigioco molto dubbio a Joao Pedro, che aveva preso in controtempo la linea difensiva ferrarese e si era venuto a trovare solo in piena corsa verso l’area

11′ Pericolo per i rossoblù, Petagna raccoglie il pallone in area dopo un intervento di Ceppitelli e spara a rete, Cragno si supera nella deviazione

7′ AMMONIZIONE CAGLIARI – Punizione in fase offensiva per il Cagliari, Barella cerca di farsi spazio ma lamenta una trattenuta. Troppo esuberante la protesta del centrocampista rossoblù, l’arbitro lo ammonisce per proteste

3′ GOL DELLA SPAL – Inizio terribile per il Cagliari, Petagna tutto solo al centro dell’area gira di testa un cross dalla destra e mette in gol. Padroni di casa subito in vantaggio, complice anche una deviazione di Srna a pochi centimetri dai guantoni di Cragno

1′ CALCIO D’INIZIO – Si parte, comincia il match: il Cagliari sfoggia la terza maglia, quella prevalentemente blu

SPAL-Cagliari, le formazioni ufficiali

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Valdifiori, Missiroli, Fares; Petagna, Antenucci.
Allenatore: Leonardo Semplici.

 

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Ceppitelli, Romagna, Padoin; Ionita, Bradaric, Barella; Castro; Joao Pedro, Pavoletti.
Allenatore: Rolando Maran.

SPAL-Cagliari, le probabili formazioni e prepartita

Semplici deve fare a meno, oltre dell’infortunato Valoti, anche dello squalificato Everton Luiz. A difendere la porta spallina ci sarà nuovamente Minkovic-Savic. Nella retroguardia a tre, Cionek si gioca il posto con Bonifazi, così come Fares e Costa sulla fascia sinistra di centrocampo. Completano la difesa Vicari e Felipe, mentre sulla corsia di destra Lazzari è intoccabile. Valdifiori agirà in regia, supportato da Schiattarella e l’ex Missiroli. In attacco la Spal farà ancora affidamento su Antenucci e Petagna. Ma occhio a Paloschi.

QUI CAGLIARI – I rossoblù hanno trovato la giusta quadra, con Castrotrequartista alle spalle di Joao Pedro (spostato in avanti) e Pavoletti, fresco di chiamata in Nazionale. Restano indisponibili KlavanLykogiannis e Farias. In difesa non dovrebbe cambiare nulla a Ferrara, con Pisacane che si è conquistato a suon di prestazioni la maglia da titolare accanto a Ceppitelli, pienamente recuperato. Intoccabili Srna e Padoin sulle fasce, così come Barella e Ionita a centrocampo. L’unico vero ballottaggio è in cabina di regia, ma Bradaric sembra ancora favorito su Cigarini.

SPAL (3-5-2): Milinkovic-Savic; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Valdifiori, Missiroli, Fares; Petagna, Antenucci.
Allenatore: Leonardo Semplici.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Ceppitelli, Pisacane, Padoin; Ionita, Bradaric, Barella; Castro; Joao Pedro, Pavoletti.
Allenatore: Rolando Maran.

SPAL-Cagliari, la vigilia di Semplici e Maran

Nella conferenza stampa della vigilia Leonardo Semplici ha un po’ messo le mani avanti: «Bisogna dare un segnale, mostrare uno spirito che ci possa permettere di portare a casa dei punti. Giochiamo contro una squadra di valore. Il Cagliari è attrezzato diversamente da noi, ma saremo davanti al nostro pubblico ed è nostra intenzione fare un certo tipo di partita. Loro si sono rinforzati, ora hanno più esperienza e qualità. Senza dimenticare che possono schierare uno come Joao Pedro, un giocatore importantissimo. Il recupero di Kurtic è la notizia migliore, anche se ovviamente non ha i novanta minuti nelle gambe».

L’aver tenuto testa alla Juventus non dà garanzia di far risultato contro la SPAL. E’ su questo che ha puntato Maran in settimana ed è ciò che ha spiegato nel corso della conferenza stampa della vigilia: «Non deve cambiare nulla rispetto a una settimana fa, questa è una trasferta che nasconde insidie. La SPAL viene da un periodo poco propizio che però non rispecchia il suo valore. Il Cagliari deve dare il massimo, ultimamente ha raccolto meno di quanto meritava, ha fatto gare importanti ma calendario e numeri a volte non ti danno quanto dovresti avere. Noi al di là dell’avversario dobbiamo fare il Cagliari. Ci proveremo domani sapendo che ci saranno fasi della partita da interpretare. Concentriamoci su di noi, altrimenti diventa difficile davanti a qualunque avversario».

SPAL-Cagliari, i precedenti del match

La storia della sfida tra le due compagini è povera di episodi, appena 6 gli incroci di campionato (4 inSerie A2 in cadetteria). La prima contesa risale al 3 aprile 1966, in massima serie: gli emiliani del patron Mazza, allenati da Francesco Petagna (nonno dell’attuale attaccante spallino Andrea), superarono per 3-0 i rossoblù di Arturo Silvestri. Il primo punto isolano arrivò nella stagione successiva grazie allo 0-0 strappato in trasferta dai rossoblù di un Manlio Scopigno al primo anno in Sardegna. Nel 1967/68 un nuovo tonfo sardo: la squadra di casa si impose per 1-0 grazie al gol di Brenna in avvio di secondo tempo.

Tra il 1976 ed il 1979 emiliani e sardi si ritrovarono in Serie B: le partite disputate finirono entrambe con il risultato di 1-1. Nel 1976/77 al vantaggio estense firmato Paina rispose il rossoblù Brugnera. A fine stagione gli spallini retrocessero in Serie C, guadagnando nuovamente la serie cadetta l’anno successivo. Il pareggio del 1978/79 porta le firme di Gibellini e Casagrande. La prima – ed unica, sinora – vittoria rossoblù risale al settembre 2017, quando il Cagliari di Rastelli espugnò il Mazza grazie al primo gol in Serie A di Barella ed alla gran rete di Joao Pedro.


SPAL-Cagliari, i precedenti in numeri

Partite giocate: 6
Vittorie: 1
Pareggi: 3
Sconfitte: 2

Gol segnati: 4
Gol subiti: 6

Il primo incrocio in assoluto: 3 aprile 1966, SPAL-Cagliari 3-0
L’ultima vittoria: 17 settembre 2017, SPAL-Cagliari 0-2

SPAL-Cagliari, l’arbitro del match

Sarà Daniele Doveri della sezione arbitrale di Roma 1 a fischiare al Mazza. Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Carbone di Napoli e Colarossi di Roma 2. Quarto uomo del match sarà Fourneau di Roma 1, mentre Addetti al VAR e AVAR saranno rispettivamente Banti di Livorno e Valeriani di Ravenna.

I PRECEDENTI – La squadra ferrarese ha incrociato l’arbitro laziale in un incontro di Lega Pro risalente a dieci anni fa, sono invece due i precedenti in Serie A e fanno riferimento alla scorsa stagione: entrambe le gare sono finite con un pareggio per uno a uno, rispettivamente al cospetto di Udinese e Sassuolo. Ben più corposo il novero delle occasioni in cui Doveri ha diretto il Cagliari: sono dodici nella massima serie, con un bilancio di due vittorie, cinque pareggi e cinque sconfitte. Nella scorsa stagione il fischietto laziale ha visto i rossoblù vincere contro il Crotone (uno a zero firmato Sau il giorno dell’inaugurazione della Sardegna Arena) e pareggiare per zero a zero con il Bologna nel finale di campionato.

SPAL-Cagliari, diretta tv e streaming: dove vederla

Spal-Cagliari è una delle sette partite della dodicesima giornata di Serie A ad essere trasmesse in diretta televisiva da Sky Sport. Le altre tre saranno invece su DAZN (clicca qui per abbonarti gratis per un mese a DAZN). Il match, in programma sabato alle ore 18 allo stadio “Paolo Mazza” di Ferrara, andrà in onda sui canali Sky Sport Serie A (202) e Sky Sport HD 251. Gli abbonati potranno guardare la gara anche da pc o dispositivi mobili in streaming tramite la piattaforma SkyGo ed in pay-per-view su Now TV. Il collegamento per il prepartita inizierà alle 17:10.

Leggi su Cagliarinews24.com

Mia Immagine

Mia Immagine