RIMINI. Nel 2020 la 93esima adunata nazionale degli Alpini

Mia Immagine

Mia Immagine

Quello di Rimini – che ospiterà insieme a San Marino nel 2020 la 93esima Adunata nazionale degli Alpini dopo avere superato la concorrenza di Verona e Torino – “non è un traguardo della città, ma il risultato ottenuto da un intero territorio. E’ la vittoria della provincia, di un sistema di comuni da Bellaria, Rimini, Riccione, Misano, Cattolica”.
Così il sindaco del comune romagnolo, Andrea Gnassi, commenta l’assegnazione della Adunata delle Penne Nere.
“La città è pronta ad ospitare questo nuovo importante appuntamento nazionale. E’ una vittoria dell’Emilia-Romagna e di quella terra ricca di umanità e storia che è la Romagna e che è la Repubblica di San Marino. Superando le candidature di città autorevoli come Verona e Torino – aggiunge – la nostra provincia si conferma come contesto di rilievo internazionale, per appeal e logistica. È un onore per la regione, il territorio riminese e San Marino ospitare una delle istituzioni più amate del nostro Paese. E’ anche – conclude – il riconoscimento della storia di Rimini medaglia d’oro al valore civile”.
Si tratta, osserva il presidente della sezione bolognese-romagnola degli Alpini, Vittorio Costa, di un “risultato straordinario e inatteso: la candidatura riminese ha ottenuto la maggioranza alla prima votazione, senza necessità di andare al ‘ballottaggio’ come sempre avviene. Sarà la prima adunata Italia-estero e si stima che si potranno toccare 1,2 milioni di presenze in tre giorni”.

The post RIMINI. Nel 2020 la 93esima adunata nazionale degli Alpini appeared first on Giornale La Voce.

Mia Immagine

Mia Immagine