Stagno di Tortolì, catturato granchio americano blu. Sorpresa e preoccupazione per il ritrovamento

Mia Immagine

Mia Immagine

Un inaspettato ritrovamento nello stagno di Tortolì. Un esemplare maschio di granchio reale o granchio blu (dovuto alla particolare colorazione blu intensa delle zampe) è stato catturato con i bertovelli dei pescatori e ha suscitato sicuramente sorpresa e qualche preoccupazione.

Si tratta di un granchio che non dovrebbe essere qua, ma dall’altra parte del mondo, in America, ma la sua capacità di adeguarsi alle variazioni di salinità e temperatura lo hanno visto adattarsi bene in altre parti del mondo. Nel 1949 il suo primo avvistamento in Italia fu al largo nella di Marina di Grado e poi ci furono altre catture nel Mar Adriatico.

Si pensa che la sua diffusione sia dovuta all’acqua di zavorra delle navi, teoria data per l’arrivo di molte altre specie aliene nel Mediterraneo.

Giusto nel novembre scorso è stato fatto il primo ritrovamento ufficiale in Sardegna nella penisola del Sinis.

Il suo rinvenimento nello stagno di Tortolì però fa preoccupare gli addetti ai lavori visto che può raggiungere grandi dimensioni ed è un voracissimo mangiatore di vongole e avannotti.

Ora l’esemplare catturato è stato imbalsamato e messo nel museo nella pescheria della Cooperativa Pescatori di Tortoli.

L’articolo Stagno di Tortolì, catturato granchio americano blu. Sorpresa e preoccupazione per il ritrovamento sembra essere il primo su cagliari.vistanet.it.

Mia Immagine

Mia Immagine