Olbia, caso San Simplicio. M5S: “Dessì ‘alter ego’ del Sindaco”

Mia Immagine

Mia Immagine

Olbia, 09 novembre 2018 – Una sciabolata a bocce ferme, in attesa che la vicenda – forse – venga chiarita definitivamente. A darla è il Movimento 5 Stelle che, dopo il Consiglio comunale di ieri, torna a parlare della sua interrogazione sul “Caso Dessì-San Simplicio”.

I consiglieri Teresa Piccinu e Roberto Ferinaio rispondono, così, alla replica della I&G Gallura che ha smentito la presenza di un suo operaio all’interno della scuola.

“Sono occorsi sei mesi dall’accadimento del fatto e un’interrogazione al Sindaco affinché il problema fosse portato a conoscenza dell’opinione pubblica per poter ottenere rassicurazioni in merito alla sicurezza dello stabile”, affermano i consiglieri pentastellati.

“Decisamente meno convincenti ci sono aparse le risposte circa la presenza nella scuola dell’operaio che ha denunciato l’accaduto: secondo l’ente era in ferie, ma ugualmente presente nell’istituto per eseguire lavori di manutenzione – continua la nota -. Riteniamo che la sicurezza nelle scuole non riguardi solo la manutenzione ordinaria, ma, trattandosi di luoghi prevalentemente frequentati da bambini, concerne anche sorveglianza affinché persone non autorizzate non abbiano accesso agli edifici”.

Infine, l’affondo: “Nel caso specifico, l’incidente accaduto all’operaio, noto per la sua attività di propaganda a favore dell’attuale amministrazione e, sino a ieri “alter ego” del sindaco, dimostra in maniera inequivocabile la gestione personalistica dell’amministrazione comunale”.

Insomma, altro che questione chiusa e risolta: il nodo politico sembrerebbe essere proprio questo.

L’articolo Olbia, caso San Simplicio. M5S: “Dessì ‘alter ego’ del Sindaco” proviene da Olbia.it.

Mia Immagine

Mia Immagine