Compiti a casa, che fatica!

Mia Immagine

Mia Immagine

A volte il pomeriggio si trasforma in un vero e proprio braccio di ferro tra il genitore, stanco di ripetere ogni giorno le stesse cose, e il proprio figlio, stanco di sentirsi ripetere tutti i giorni le stesse cose a proposito di compit!

Anche se non abbiamo la bacchetta magica per completare gli esercizi di matematica o imparare la lezione di storia senza sforzo, ci sono alcuni piccoli accorgimenti che possono rendere questo momento più piacevole e produttivo:

  1. Creare una postazione di lavoro confortevole, con spazio e luce adeguata per lavorare agilmente e con la giusta concentrazione
  2. Studiare all’aperto, finché la stagione lo permette anche un balcone può essere organizzato in questo senso, per non passare da un ambiente chiuso all’altro e staccarsi dall’esperienza di studio della mattina a scuola
  3. Preparare una merenda che sia una proposta sana ma anche accattivante
  4. Fare pause brevi e regolari, ad esempio passando da una materia all’altra
  5. Dare spazio alla creatività, quando possibile incorporare un approccio più divertente ed accattivante all’argomento trattato con l’uso di strumenti differenti
  6. Usare tanto rinforzo positivo, se il bambino si sente incoraggiato e premiato dal genitore vede i propri sforzi riconosciuti e così è incentivato a lavorare meglio

The post Compiti a casa, che fatica! appeared first on Helen Doron.

Mia Immagine

Mia Immagine