AIRASCA. Processo Skf, prescrizione per Rossignolo

Mia Immagine

Mia Immagine

E’ terminato con una sentenza di proscioglimento per tutti i quattro imputati, tra cui l’imprenditore Giovanni Mario Rossignolo, il processo per la morte di due ex operai della SKF di Airasca dovuto, secondo l’accusa, a esposizione ad amianto. La giudice Immacolata Iadeluca ha concesso le attenuanti generiche prevalenti e quindi il reato è caduto in prescrizione.
Le difese sottolineano che si tratta di una delle prime applicazioni dei principi stabiliti da una sentenza della Cassazione dello scorso luglio.
I lavoratori per le conseguenze delle malattie morirono nel 2009. Gli imputati avevano ricoperto cariche di responsabilità in azienda fino al 1989. Le difese hanno risarcito i familiari delle vittime e hanno anche devoluto una somma all’Inail.

The post AIRASCA. Processo Skf, prescrizione per Rossignolo appeared first on Giornale La Voce.

Mia Immagine

Mia Immagine