Musica e disegno si fondono per il Monday Night Raw

Mia Immagine

Mia Immagine

Pagliaccia-Cariani

Pagliaccia-CarianiIl Monday Night Raw di lunedì 15 ottobre vede la fusione tra musica e disegno: il live degli Aut To Lunch! si trasformerà, nel suo incedere, in una nuova opera d’arte della carnettista Silvia Cariani.

Si parte alle ore 29 con il goloso aperitivo a buffet al wine bar del Torrione accompagnato dalla selezione musicale di France Dj, ideale preludio al vernissage di Sketching Jazz, personale di Silvia Cariani curata da Eleonora Sole Travagli e realizzata collaborazione con Endas Emilia-Romagna.

Sketching Jazz consta di una selezione di stampe e di diversi carnet de voyage frutto dell’esperienza sinestesica vissuta dall’artista proprio all’interno del Torrione San Giovanni durante l’ascolto di numerosi concerti. Quando Silvia disegna, improvvisa insieme agli artisti sul palco, vivendo un’intensa esperienza che attiva i sensi della vista e dell’udito in un turbine di sensazioni. Da queste percezioni nascono spontaneamente disegni che riportano le atmosfere vissute con linguaggi ogni volta diversi, influenzati dalla situazione. Disegni espressivi quindi, tesi ad inseguire i linguaggi musicali e a riportare il mood del momento. Questo insieme di magiche impressioni è racchiuso altresì nell’omonimo catalogo disponibile in mostra, recentemente selezionato al Rendez-Vous du Carnet de Voyage di Clermont Ferrand, Francia. Sketching Jazz è parte del progetto “Intrecciare Cultura” sostenuto da Regione Emilia-Romagna.

Segue la vernice il live degli Aut To Lunch!, quartetto fondato nel 2012 da Gioele Pagliaccia per omaggiare la musica del grande Eric Dolphy ed uno dei suoi capolavori. Fonte d’ispirazione le composizioni di Out To Lunch con l’aggiunta dei due brani introduttivi di Out There, più GW presa da Outward Bound: un mix che individua quindi un ricordo più completo di Dolphy e della fine della carriera del polistrumentista afroamericano tra il 1960 e il 1964. Si tratta di un periodo di forte sperimentazione in cui si esprimevano nella loro maturità le basi del jazz d’avanguardia e del free jazz con il suo andamento dentro e fuori dalle strutture, tra obbligati e forme libere. Questi elementi divengono centrali anche nel lavoro del gruppo che sarà restituito, oltreché musicalmente, sotto forma di un nuovo carnet de voyage musical dall’abile mano della Cariani. Immancabile la jam session che condurrà a notte fonda.

Ingresso a offerta libera riservato ai soci Endas. Le opere di Silvia Cariani saranno fruibili fino al 22 dicembre nelle serate di programmazione.

Silvia Cariani
Silvia Cariani è architetto e graphic designer. Quando viaggia ama prendere nota di ciò che la colpisce sui propri taccuini. Di solito non utilizza quelli disponibili in commercio, preferisce costruire i propri carnet utilizzando carta spessa, stoffe e colla. I suoi disegni sono realizzati con tecniche miste che vedono l’utilizzo di acquarelli, chine e collage. Silvia ha anche un’altra grande passione: la musica jazz che la porta spesso al Torrione San Giovanni di Ferrara, la sua città, dove ama ritrarre i musicisti e il pubblico nell’attimo in cui tutto accade. Silvia tiene dei workshop di disegno utilizzando un efficace metodo d’insegnamento da lei ideato che prevede esercizi sulla percezione visiva. È tra gli organizzatori del Festival Diari di viaggio che si svolge a Ferrara ogni anno nel mese di maggio. Il suoi lavori stanno facendo il giro del globo: ha partecipato di recente al sesto Mt. Lushian International Watercolour Art Festival e ha esposto al Southeast Museum of Art di Suzhou in Cina. Ha inoltre tenuto lezioni di disegno sul corpo umano nell’architettura all’Università di Architettura di Siviglia.

Gioele Pagliaccia
Gioele Pagliaccia è batterista, percussionista e compositore. Incomincia a suonare le percussioni all’età di otto anni per poi passare alla batteria imparando a memoria dischi dei Police, Primus, Fela Kuti, John Coltrane… Intorno a quel periodo impara a suonare sia la chitarra acustica che quella elettrica, con le quali tutt’ora compone musiche di ogni tipo: dal jazz al rock, dal funk alle colonne sonore per cortometraggi e film. Nel 1994 si trasferisce negli Stati Uniti dove studia jazz presso la Corvallis High School (Oregon). Quattro anni dopo rientra in Italia, a Roma, dove collabora con musicisti come Pasquale Innarella, Manlio Maresca, Roberto Raciti, Davide Piersanti ed altri, esibendosi nei più importanti locali della capitale. Nel 2003 vola in California, a San Francisco, e dal 2011 inizia a collaborare regolarmente con l’italianissimo collettivo El Gallo Rojo. Trasferitosi poco dopo a Berlino si appassiona alla scena elettronica della città ed inizia a collaborare con dj ed artisti multimediali. Attualmente è batterista del gruppo Honeybird & The Monas, capitanato dalla cantante e polistrumentista americana Monique Mizrahi, oltre ad essere fondatore degli Aut to Lunch!.

Mia Immagine

Mia Immagine