Senato, Marilotti (M5s) presidente commissione Biblioteca

Mia Immagine

Mia Immagine

Importante incarico per il senatore del Movimento 5 Stelle Gianni Marilotti. Nei giorni scorsi è stato eletto all’unanimità presidente della Commissione per la Biblioteca e per l’Archivio Storico del Senato. Cagliaritano, docente di storia e filosofia in un istituto superiore, studioso, scrittore e operatore culturale, Marilotti guiderà una delle più prestigiose istituzioni culturali del Paese: la Biblioteca “Giovanni Spadolini” e l’Archivio Storico che custodisce preziose testimonianze della storia italiana.

La Biblioteca del Senato, infatti, è stata istituita nel 1848. Nel corso della sua storia, attraverso l’opera e le scelte gestionali e culturali di coloro che si sono succeduti nella sua direzione, ha acquisito una specificità funzionale e una fisionomia culturale del tutto peculiari, che ancor oggi rappresentano il fondamento della sua identità. Nello sviluppo delle collezioni, la Biblioteca ha coltivato due diverse anime: la prima propriamente parlamentare, con un patrimonio peraltro unico nel suo genere; la seconda orientata alla storia locale italiana, con edizioni di fonti e documenti per la storia politica e giuridica italiana preunitaria, medievale e moderna, e con pregiati e rari fondi speciali, come il Fondo Antico di Storia locale, la Raccolta degli Statuti e le Leggi degli Antichi Stati Italiani.

Nella sua funzione di presidente, Marilotti avrà inoltre il compito di deliberare riguardo alle pubblicazioni, alle attività culturali e alle mostre curate dalla Biblioteca. Un ruolo culturale di rilievo, per il quale il senatore isolano è stato eletto all’unanimità.

L’articolo Senato, Marilotti (M5s) presidente commissione Biblioteca proviene da Cagliaripad.

Mia Immagine

Mia Immagine