Calcio 1 A categoria B. Il presidente Vacca conferma la volontà di voler passare la mano

Mia Immagine

Mia Immagine

ll presidente della Tharros Prometeo Vacca non ci sta a passare per quello che sta distruggendo la gloriosa storia della Tharros e passa al contrattacco. Dopo che l’imprenditore terralbese Tonio Mura (ex presidente di Terralba in Eccellenza e Selargius in serie D), ha deciso di interrompere le trattative per l’acquisto della società biancorossa, il massimo dirigente oristanese chiarisce, dal suo punto di vista, come sono andate le cose.


Presidente, perché la vendita della Tharros è sfumata? 
Non lo so esattamente. Io ho messo a disposizione tutta la documentazione necessaria (fatture, estratti) che mi è stata richiesta. I conti non sono in regola, ma c’è chiarezza nella documentazione presentata e sulla situazione debitoria. Non sto nascondendo nulla.

La Tharros è una società sana? 
Non lo è alla pari di tutte le società dilettanti che vivono di volontariato e quotidianamente devono fare i conti con gli sponsor che mancano e i pochi introiti che certo non coprono tutte le spese.

All’orizzonte ci sono altri possibili acquirenti? 
Si, si sono fatti avanti altri due gruppi che stanno valutando o meno l’opportunità di acquisire la società. Vedremo quali sono realisticamente le loro intenzioni.



Ma lei è intenzionato sul serio a farsi da parte? 
Certo, confermo che se ci fosse un gruppo serio io sono pronto a passare la mano, anche perché per motivi di lavoro a  novembre andrò all’estero per due mesi.

Si parla di una squadra attualmente alla deriva e in balia di se stessa…
Sono voci messe in giro ad arte da poche persone che hanno interrotto da tempo il loro rapporto con la società e stanno continuando a voler distruggere tutto. La squadra si sta regolarmente preparando per la gara di domenica e ieri all’allenamento erano presenti venti giocatori. È vero, tuttavia, che per quattro di loro siamo in attesa del transfert affinché possano scendere  in campo.

Rimane in piedi il problema della guida tecnica…
Da lunedì avremo il nuovo allenatore che già domenica seguirà la squadra insieme al suo staff formato da un vice allenatore, preparatore atletico e preparatore dei portieri.

La rosa verrà completata?
Sempre lunedì tessereremo altri 3 giocatori del territorio che ci daranno una mano.



Cosa risponde alle contestazioni, anche con dei cartelloni al campo?
Nella gara con il Villacidro erano sei tifosi, sei, che hanno esposto quel cartellone, ma io vado avanti perché tutti i giorni ricevo numerose mail e messaggi di incoraggiamento per proseguire il mio lavoro.

Ma su quanti dirigenti può contare oggi la Tharros dopo l’ultimo abbandono di Mauro Bianco?
Al momento i dirigenti che collaborano sono esattamente sei.

Mia Immagine

Mia Immagine