Nations League, si riparte: Ultimatum Italia

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&BMia Immagine

La Nations League riparte questo giovedì con sfide ad alto livello. C’è subito Polonia – Portogallo, con l’Italia spettatrice interessata.

I portoghesi, che hanno battuto l’Italia nella scorsa partita, si apprestano ad affrontare una trasferta complicata in Polonia. I polacchi giocheranno invece due partite su tre in casa, fino alla fine di questa Nations League, e quindi cercheranno di sfruttare il fattore campo. L’Italia scenderà in campo nella sfida ufficiale di ritorno a Slaski contro la Polonia, Domenica 14 Ottobre. Una sfida da dentro o fuori per gli azzurri, visto che in due gare hanno racimolato solo un misero punto.

La squadra di Mancini ha dovuto fare i conti con gli infortuni di Zaza, Cutrone, D’Ambrosio e Romagnoli, al loro posto sono stati convocati: Lasagna, Tonelli e Piccini. Il CT sembra in ogni caso determinato a portare ottimi risultati a casa e cercherà di non ripetere gli errori fatti nelle prime due partite. L’ex allenatore dello Zenit ha dichiarato in conferenza stampa, come riportato da Gazzetta dello Sport, che l’Italia deve assolutamente vincere, poiché una vittoria porta ad altre vittorie, ha poi continuato parlando dello schema tattico, spiegando che l’unica vera punta è Immobile, ma che comunque ha altre soluzioni a sua disposizione e che quindi la squadra che scenderà in campo in Polonia, non è scontata. In ogni caso, ci si aspetta un Italia che gioca con Donnarumma tra i pali, difesa a quattro con Bonucci e Chiellini centrali e sugli esterni Florenzi e Criscito. Centrocampo composto da Jorginho, Gagliardini e Pellegrini, in attacco spazio a Chiesa e Insigne dietro a Ciro Immobile. Schieramento per certi versi simile a quello della gara di andata che non ha pagato, ma c’è da dire che ciò che è mancato all’Italia nella prima gara di Nations League è stata l’organizzazione tattica e il gioco. Mancini non ha dato ancora l’impronta che ci si aspettava da un allenatore abituato a palcoscenici internazionali, e questo ha scatenato il malcontento dei tifosi azzurri. Ora bisogna solo pazientare fino a Domenica e sperare che l’Italia vista fino ad oggi sia solo un brutto e lontano ricordo.

Di scena in questa Nations League non solo l’Italia. Altri match da seguire sono: CroaziaInghilterra, il 12 Ottobre con entrambe a zero punti poiché sconfitte dalla Spagna, e quindi una sorta di scontro diretto per io secondo posto. Inghilterra che sarà di scena nuovamente il 15 Ottobre in Spagna, nel Big Match con le furie rosse. Il 13 Ottobre invece, scenderà in campo, in Olanda, la Germania di Low. I tedeschi, reduci dallo 0-0 in casa contro la Francia nell’esordio della Nations League, affronteranno prima gli Orange e poi i Lea Blues in una doppia sfida che deciderà probabilmente le sorti del girone A del gruppo 1.

Una settimana di riposo per le squadre di Club, ma non per gli appassionati di calcio, che potranno seguire la nazionale e godersi i Big Match tra le grandi d’Europa, in attesa che anche l’Italia torni grande.

The post Nations League, si riparte: Ultimatum Italia appeared first on IL FORMAT.

 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati per richiedere informazioni al B&B

Mia Immagine