Geometri, approvata la nuova versione degli standard di qualità per la qualificazione professionale

Mia Immagine

Mia Immagine

Nell’ultima riunione del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati (CNGeGL) è stata finalmente approvata la nuova versione degli “standard di qualità ai fini della qualificazione professionale della categoria dei Geometri“.

L’edizione 2018 di questi standard, sviluppati dal CNGeGL con il supporto metodologico di UNI, si è posta l’obiettivo di fornire maggior riconoscimento e tutela al profilo professionale di una figura tecnica, quella del geometra, che con la propria competenza gioca un ruolo fondamentale – oltre che trasversale – in tutti i principali processi produttivi che caratterizzano una moderna società industriale.

Le diverse specifiche – articolate attraverso tre aree di attività principali: “Estimo e attività peritale”, “Edilizia, urbanistica e ambiente”, “Geomatica e attività catastale” – definiscono l’iter di cui si compone una prestazione tecnica, comprendendo e sottolineando i requisiti di conoscenza, abilità, competenza e capacità relativi a questa figura professionale, a beneficio anche di una maggiore trasparenza tanto verso la committenza quanto verso la collettività.

Il progetto che ha portato alla prima definizione degli standard di qualità delle attività professionali dei geometri risale al 2009 e costituisce un significativo esempio di valorizzazione di una attività professionale attraverso un percorso diverso da quello classico ordinamentale.

Gli “standard di qualità ai fini della qualificazione professionale della categoria dei Geometri” sono disponibili e liberamente scaricabili dal sito CNGeGL.

L’articolo Geometri, approvata la nuova versione degli standard di qualità per la qualificazione professionale proviene da Unione Geometri.

Mia Immagine

Mia Immagine