Puglia: Comune di Bari. Bando Urbis. Contributo a fondo perduto fino ad € 40.000,00 per la creazione di nuove imprese sociali nelle aree più fragili della città.

Mia Immagine

Mia Immagine

Il Comune di Bari con il bando “URBIS”, misura del PON Città Metropolitane 2014/20, promuove e sostiene, la creazione di nuove imprese sociali di prossimità nelle aree più fragili della città sotto il profilo socio-economico ed urbanistico.

Urbis rappresenta lo strumento di valorizzazione di esperienze promosse dal terzo settore e una valida opportunità per gruppi informali di giovani e meno giovani che intendano costituirsi in forma cooperativa per realizzare un progetto di impresa.

Per partecipare al bando Urbis le proposte progettuali dovranno ispirarsi ai seguenti quattro elementi: Città, Comunità, Creatività e Prossimità.

Città, inteso come insediamento urbano, sociale, culturale ed economico;
Comunità, per la capacità dei progetti di coinvolgere attivamente le diverse comunità locali;
Creatività, come leva di rigenerazione dello spazio attraverso l’attivazione di nuove funzioni, di produzione di nuovo senso e nuove vocazioni;
Prossimità, come attitudine all’integrazione del nuovo servizio in un contesto cooperativo e riconoscibile dai residenti. L’obiettivo è quello di stimolare il coinvolgimento del terzo settore e/o dei gruppi informali portatori di nuove idee nei percorsi di rigenerazione urbana, sociale e culturale attivati dall’Amministrazione presso le aree bersaglio e favorire l’attivazione di nuovi servizi di prossimità entro un network più ampio di economia sociale.
Soggetti beneficiari
Possono partecipare soggetti no-profit del terzo settore o gruppi informali, in forma singola o in partnership costituite o da costituire.

I soggetti del terzo settore no-profit ammessi al presente Bando sono i seguenti:

a) Organizzazioni di volontariato iscritte negli appositi registri istituiti dalle regioni e dalle province autonome che non svolgono attività commerciali diverse da quelle marginali indicate.

b) Associazioni di Promozione Sociale iscritte negli appositi registri nazionali e regionali;

c) Cooperative sociali iscritte all’Albo delle società cooperative;

d) Fondazioni e associazioni aventi personalità giuridica;

e) Enti morali ed ecclesiastici;

f) Associazioni, Comitati, Fondazioni, Società cooperative e gli altri enti di carattere privato iscritti all’anagrafe delle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (Onlus);

g) Associazioni riconosciute e non riconosciute che riportino nel proprio Statuto l’esplicito divieto di distribuzione diretta o indiretta degli utili;

h) Organizzazioni non governative (ONG);

i) Imprese sociali;

j) Gruppi informali composti da individui e non costituiti in alcuna forma.

Tipologia di spese ammissibili
Al fine del Bando, sono da considerarsi ammissibili le seguenti spese:

a) spese relative alle risorse umane (personale interno ed esterno);

b) spese per l’acquisizione di attrezzature (in particolare dei beni mobili e delle attrezzature nuovi di fabbrica, variamente classificati, quali mobili, arredi, materiale bibliografico in formato cartaceo e informatico, strumentazione tecnica, attrezzature, software ecc.);

c) spese di locazione;

d) spese per l’acquisto di beni di consumo;

e) spese per l’acquisto di prestazioni di terzi (nel limite del 15%);

f) spese per comunicazione e pubblicità;

g) spese per viaggi, vitto e alloggio (nel limite del 7%)

h) spese generali (es. utenze, postali) nel limite del 10%

Le attività proposte e/o il servizio da sviluppare dovranno essere localizzati su aree urbane ad elevata criticità socio-economica della Città di Bari, individuate dall’Amministrazione Comunale, come “aree bersaglio”, cui sono destinate anche le risorse finanziarie previste per l’Asse 4 del Piano Operativo del PON Metro del Comune di Bari.

Entità e forma dell’agevolazione
Il presente Bando prevede un contributo finanziario a fondo perduto non inferiore a € 15.000,00 e non superiore a € 40.000,00 ed un cofinanziamento almeno del 15% da parte del proponente.

Il contributo di cui al presente bando è concesso, fino ad esaurimento delle risorse complessive a disposizione che ammontano a € 939.610,00

Scadenza
Ore 12.00 del 10 dicembre 2018

L’articolo Puglia: Comune di Bari. Bando Urbis. Contributo a fondo perduto fino ad € 40.000,00 per la creazione di nuove imprese sociali nelle aree più fragili della città. proviene da #Italiasoloagevolazioni Agevolazioni e finanziamenti.

L’articolo Puglia: Comune di Bari. Bando Urbis. Contributo a fondo perduto fino ad € 40.000,00 per la creazione di nuove imprese sociali nelle aree più fragili della città. proviene da #Italiasoloagevolazioni Agevolazioni e finanziamenti.

Mia Immagine

Mia Immagine