Sarà il caldo?

Hanno preso, i gialloverdi, il governo nelle proprie mani con lo spread a 127 euro, stamattina è a 254 euro: raddoppiato. Che vuol dire? Vuol dire che mercati ci guardano con attenzione e un certo sospetto.
Ora arriva, in TV, una bella donna di nome Di Donato mi sembra che, commentando le parole dette ieri da Di Maio sugli schermi, ha candidamente detto che Di Maio ha ragione.
Cosa ha detto Di Maio? Semplicemente, con il sorriso sulle labbra, ha detto che per reperire i fondi per fare il loro programma andranno a Bruxelles e reclameranno il diritto di sforare quel 3% che è il limite massimo concordato per fare debito.

Ora tutto può essere fatto, anche andare con la pistola a rapinare soldi alla BCE ma chiedere di aumentare il debito per fare alcune azioni che i gialloverdi vorrebbero fare in una situazione debitoria come è quella dell’Italia E’ FOLLIA O INCOSCIENZA.

Perchè, porca puzzola, noi abbiamo quasi 2500 miliardi di euro di debito che ci costano, mediamente, 65-70 miliardi di interessi all’anno, interessi che paghiamo a gente che ci compera i titoli di debito, ma se con una politica che può dar l’idea della follia pre.fallimentare, chi ce li compera poi quei titoli? Devi aumentare l’interesse, magari arrivare a triplicarlo per poterli vendere a hi vuole rischiare, se si triplicano gli interessi dove si prendono 200 miliardi l’anno?

Sarà il caldo o questi davvero sono fuori di testa di natura?

Mia Immagine