Novomatic: partnership con Medical University of Vienna per altri 2 anni. 120 mila euro per ricerca e terapia per dipendenze dal gioco

NOVOMATIC, nel 2006, ha avviato una collaborazione con la Medical University of Vienna (MedUni Vienna) in merito alla prevenzione delle dipendenze. La cooperazione è stata ora estesa per altri due anni. Eva Glawischnig (Responsabile Corporate Responsibility & Sustainability di NOVOMATIC), sottolinea: “La cooperazione nel campo della prevenzione delle dipendenze, della scienza e della ricerca fa parte della responsabilità aziendale di NOVOMATIC. Questo impegno non è limitato all’Austria, ma si estende a tutti i paesi in cui operiamo”. NOVOMATIC, mediante questa collaborazione, sta finanziando progetti di ricerca sulla ricerca delle dipendenze e sulla terapia delle dipendenze dall’azzardo, del valore di 120.000 euro. Oltre alle attività di trattamento, vi è anche un lavoro di ricerca concreta sulla prevenzione e la terapia presso la MedUni Vienna avviato dal Prof. Dr. Gabriele Fischer, responsabile della clinica ambulatoriale, che gode di riconoscimenti internazionale grazie alla ricerca sulle dipendenze e terapia delle dipendenze al MedUni Vienna. Fischer, che è inoltre consulente delle Nazioni Unite (ONU) e dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), afferma: “Parte dei progetti di ricerca è possibile solo grazie al cofinanziamento di finanziatori privati. NOVOMATIC ha dato un contributo sostanziale per anni supportando il lavoro di ricerca indipendente“. mo/AGIMEG

L’articolo Novomatic: partnership con Medical University of Vienna per altri 2 anni. 120 mila euro per ricerca e terapia per dipendenze dal gioco proviene da AGIMEG, Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco.

Mia Immagine