MILANO. Modella rapita: pm Milano insite per processo fratello Herba

E’ attesa nei primo pomeriggio la decisione se disporre il processo, come chiesto dalla Procura, o annullare la richiesta di rinvio a giudizio, come proposto dalla difesa, nei confronti di Michal Konrad Herba, il 37enne di origini polacche, arrestato nell’agosto 2017 in Inghilterra ed estradato in Italia lo scorso 22 giugno, accusato di essere il complice del fratello minore Lukasz Pawel Herba, già condannato a in primo grado a 16 anni e 9 mesi di carcere, nel sequestro a scopo di estorsione della modella inglese Chloe Ayling.
Stamane davanti al gup di Milano Alessandra Clemente, nel corso dell’udienza preliminare il pm Paolo Storari ha insistito con l’istanza di processo per l’uomo, mentre i suoi difensori, oltre a chiedere di prosciogliere il loro assistito, hanno illustrato una questione di nullità della richiesta di rinvio a giudizio e di tutti gli atti conseguenti. Gli avvocati Tiziana Bellani e Simone Zancani, hanno riproposto l’istanza, già rigettata alla fine di luglio, di traduzione dall’inglese (lingua che non conoscerebbe in modo sufficiente) al polacco di solo tre dei molti atti depositati dal pm e ritenuti dai legali “essenziali” per garantire a Michal Konrad Herba una “effettiva e consapevole conoscenza” delle accuse a lui contestate. Il giudice è ora in camera di consiglio e uscirà con il suo provvedimento alle ore 14.00.

The post MILANO. Modella rapita: pm Milano insite per processo fratello Herba appeared first on Giornale La Voce.

Mia Immagine