Il cane devoto fa ancora lo stesso percorso che faceva con il suo proprietario

I cani amano in modo unico e leale. Sembrano sempre sapere esattamente come rallegrare i loro proprietari quando sono tristi. Questo è il motivo per cui i cani diventano così i migliori amici per coloro che lottano con la depressione o l’ansia. Poiché la maggior parte dei cani è un raggio di positività in tempi altrimenti bui, è sempre così difficile vedere uno di loro che sta soffrendo.

Ecco perché storie come quella di Thor, un Akita giapponese che vive in Brasile, sono così strazianti. Dopo oltre due anni dalla morte del suo proprietario, il fedele cane fa ancora tutti i giorni lo stesso percorso che faceva con il suo defunto proprietario. Claudio Cantarelli era un artista che tutti i giorni usciva a fare una camminata con il suo cane in giro per la città: gli piaceva stare in mezzo alla gente e passava a salutare tutti i giorni i suoi amici. Airton Oliveria, un’amica di Cantarelli, racconta del suo defunto amico, “Andava a fare una passeggiata ogni giorno. Era l’amico di tutti, un grande artista.”



ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE

“Ora Thor cammina lungo la stessa strada. Ho notato che si ferma sempre negli stessi posti. È impressionante”, ha continuato la donna.

Un’altra storia è molto simile a quella di Thor.

È famosa la dedizione di un altro cane giapponese, di razza Akita anche lui, il famoso Hachiko che aspettava tutti i giorni il suo proprietario alla stazione e lo ha continuato a fare anche dopo la sua morte.

La sua storia ha toccato i cuori delle persone di tutto il mondo per decenni.

Adesso esiste un nuovo Hachiko  in Brasile.

E come il famoso cucciolo giapponese, anche lui fa una camminata in giro per la città, in memoria del suo amato umano.

Le persone del posto dicono che il cane non è solo e che sarebbe sempre accompagnato dallo spirito del suo amato papà umano che non se ne sarebbe mai andato…

E chi sa se non è veramente così?

Mia Immagine