Polinesia low cost: quali isole scegliere per spendere meno

Mia Immagine

Mia Immagine

Polinesia low cost.

Messe insieme nella stessa frase queste parole possono sembrare un ossimoro.

Perchè un viaggio in Polinesia è da sempre sinonimo di viaggio costoso, nonchè molto lontano.

E se sul lontano non c’è molto da fare, le ore di volo sono tante e gli scali almeno due, sul costoso invece si può trovare il modo di risparmiare.

Soprattutto valutando isole un po’ meno turistiche delle classiche Moorea e Bora Bora, amate soprattutto dalle coppie in viaggio di nozze.

E’ vero, in Polinesia probabilmente uno ci andrà una volta sola nella vita, per questo si tende a scegliere un soggiorno da favola, da mille e una notte (nel vero senso della parola visti i prezzi di alcuni resort di lusso), ma se il vostro sogno è scoprire questi atolli meravigliosi, il mare azzurro, la natura ed il panorama, beh ci sono isolette che rappresentano un’ottima soluzione per una Polinesia low cost.

QUALI ISOLE SCEGLIERE PER UNA POLINESIA LOW COST?

HUAHINE: perla delle isole della Società di cui fanno parte Moorea, Bora Bora e Tahiti, è sicuramente un’ottima scelta per chi cerca un viaggio low budget, e in molti non hanno mai sentito parlare di questo luogo incredibile, che dista circa 40 minuti di volo da Tahiti.

Un’ “isola segreta” che custodisce una laguna con acque cristalline, e la sua natura più autentica fatta di piccoli villaggi sparpagliati per l’isola che contano circa seimila abitanti.

Chiamata l’”isola delle donne” perchè la sua forma ricorda il profilo di una donna sdraiata di schiena, Huahine è la meta perfetta per chi non cerca soggiorni di lusso, ma l’unico lusso che si vuole concedere è quello del panorama circostante e dei suoi tramonti.

Per risparmiare si può pernottare in una delle guest house presenti sull’isola, gestite da famiglie locali accoglienti e solari, un modo perfetto per entrare in contatto con la cultura e la tradizione dei luoghi e conoscere la storia attraverso i siti archeologi a Maeva.

Ideale per chi ama gli sport acquatici, ma anche per chi, come me, fa del crogiolarsi al sole il suo unico sport giornaliero, Huahine è sicuramente un’isola magica anche e soprattutto tra i suoi fondali ricchi di corallo, grotte e piante acquatiche.

Dove dormire a Huahine? 

Il “Motel Vanille” e il “Moana Lodge” sono delle pensioni molto carine, con piccoli lodge, semplici e funzionali.

Cosa fare a Huahine (oltre a prendere il sole e nuotare)?

Escursioni in canoa e in barca;

scoprire il mondo sottomarino;

fare una passeggiata fino alla cima del Monte Tapu a Huahine Nui o sul Monte Pohue a Huahine Iti;

visitare l’entroterra dell’isola a cavallo e visitare un allevamento di perle.

polinesia-low-cost-risparmiare-quali-isole

@Tahiti Tourisme

polinesia-low-cost-raiatea

@Tahiti Tourisme

 

MAUPITI: la più piccola tra le isole della Società, poco più di sei chilometri quadrati fanno di questo luogo una vera bellezza autentica da scoprire.

Maupiti si raggiunge con voli interni da Papeete in circa 50 minuti oppure da Bora Bora e Raiatea, e se in molti ancora non conoscono questo luogo, in realtà Maupiti fu una delle prime isole ad essere conosciute dai navigatori che giunsero per primi tra questi atolli.

Dormire in una guest house locale (unica soluzione per pernottare sull’isola), esplorare l’isola in bicicletta, assaporare albe e tramonti, ed uscire in mare in canoa. Questo è il vero lusso di una piccola isola autentica che custodisce il suo fascino locale.

Tra gli indirizzi sul dove dormire a Maupiti, il “Maupiti Paradise”  è un angolino molto carino, mentre “Pension Taputea” è un’esplosione di colori.

Tra le cose da fare assolutamente a Maupiti una gita sul Motu: attraverso la bassa laguna turchese per ammirare mante e razze maculate; e poi il motu Auira che ospita piantagioni di melone e mulini a vento; mentre per gli amanti del diving al Maupiti Diving trovate tutte le indicazioni per esplorare i fondali marini.

Polinesia-low-budget Maupiti-025_© Pierre-François Grosjean

Polinesia-low-budget Maupiti-025_© Pierre-François Grosjean

 

RAIATEA: sicuramente una meta ideale per chi ricerca una Polinesia low cost.

Raiatea è un altro angolo di paradiso delle isole della Società, e anch’essa si raggiunge con un volo interno di circa 45 minuti da Tahiti.

Il suo significato è già di per sè evocativo della sua bellezza “paradiso lontano”.

Un patrimonio culturale incredibile con oltre 30 piante endemiche, e il tiare ‘apetahi, un meraviglioso fiore che cresce solo a Raiatea; e poi un giro in kayak sul fiume Faaroa, l’unico navigabile, nel cuore di una foresta tropicale di bambù.

Raiatea è stata inoltre la prima isola ad essere abitata ed il punto di espansione del Pacifico; un luogo che conserva tutt’ora le sue origini con il “marae di Taputapuatea”, un sito archeologico dichiarato Patrimonio UNESCO.

Perchè la Polinesia non è solo mare azzurro e spiagge, ma è anche storia, cultura, tradizioni, leggende.

Da Raiatea poi si può raggiungere la vicina Taha’a, chiamata isola della vaniglia, e anche qui pernotta in piccole ed accoglienti guest house, perfette per un viaggio in Polinesia low cost.

Raiatea è luogo ideale per gli amanti della vela, ma grazie alle condizioni del vento si può fare anche windsurf ed ovviamente uscire in barca per esplorare la sua laguna, si può fare snorkeling e visitare piantagioni di vaniglia ed allevamenti di perle dell’isola.

polinesia-low-cost-dove-andare-raiatea

@Tahiti Tourisme

polinesia-low-cost-raiatea

@Tahiti Tourisme

polinesia-low-cost-dove-andare-raiatea

@Tahiti Tourisme

Un viaggio in Polinesia non deve essere per forza costoso o lussuoso, queste isole sono infatti la soluzione ideale per chi ricerca un’esperienza dal sapore autentico, locale, senza troppi fronzoli.

Perchè a coccolarvi ci pensa la natura, il mare, i sorrisi, e vi assicuro che anche con poco budget vivrete un’esperienza incredibile.

Come lo so?

Beh di recente un caro amico viaggiatore ha esplorato questi luoghi, dormendo in piccole guest house e svegliandosi con il rumore delle onde ed il cinguettio degli uccellini.

Sono 118 le isole di Tahiti, una più bella dell’altra, e se avrete la fortuna di organizzare con molto anticipo il vostro viaggio, che sia la luna di miele, o un’occasione speciale, una volta trovata una ghiotta tariffa aerea, optando per i pernottamenti in guest house, la Polinesia low cost vi sembrerà ancora più vicina.

 

Se avete bisogno di consigli di viaggio, potete contattarmi, senza impegno, sarà un piacere organizzare per voi un itinerario di viaggio low cost in Polinesia.

Grazie a “Tahiti Tourisme” per la gentile collaborazione ed il materiale.

Photo Credit @Tahiti Tourisme

polinesia-low-cost-dove-andare-huahine

@Tahiti Tourisme

viaggio-nozze-polinesia-lowcost

@Tahiti Tourisme

polinesia-low-cost- Raiatea

@Tahiti Tourisme

polinesia-low-cost-dove-andare-raiatea

@Tahiti Tourisme

polinesia-low-cost-dove-andare-viaggio-nozze

@Tahiti Tourisme

Share

L’articolo Polinesia low cost: quali isole scegliere per spendere meno sembra essere il primo su i Viaggi di Monique.

Mia Immagine

Mia Immagine