Le spiagge più belle della Calabria

Mia Immagine

Mia Immagine

Acqua trasparente, costa rocciosa e spiagge che alternano ciottoli a sabbia finissima. Ma anche divertimento e sport acquatici, relax e una tradizione culinaria che affonda le proprie radici nella storia: la costa ionica della Calabria è tutto questo e molto altro. Ecco quali sono i più bei posti sul mare da visitare.

Le bellezze del Golfo di Squillace

Golfo di Squillace – Photo by https://www.facebook.com/NirvanaClub

Il Golfo di Squillace è tra le mete preferite degli sportivi, ma anche di giovani e famiglie che possono trovare la soluzione ideale per le vacanze in strutture ricettive come il Villaggio per Famiglie Nirvana Club Village, a Belcastro Marina.

Il Golfo di Squillace, noto già ai greci che qui vi avevano stabilito un proprio approdo, la città di Skylletion, divenuta poi Minervia Scolacium in epoca romana, oggi è conosciuto per il turismo balneare, ma non solo.

Infatti, tra i posti sul mare in Calabria assolutamente da visitare c’è proprio questo tratto di costa tra Isola di Capo Rizzuto e Punta Stilo di Monasterace dove il vento accoglie quanti amano il kite e il wind surf. Inoltre, la vicinanza alle principali città calabresi, come anche al Parco Nazionale della Sila e a diversi luoghi di interesse storico, rappresentano un motivo in più per quanti vogliano coniugare il relax sul bagnasciuga con un’esperienza avventurosa e culturale.

Parco Nazionale della Sila – Photo by https://pixabay.com – [CC0 1.0 (https://creativecommons.org/publicdomain/zero/1.0)]

L’area marina protetta di Capo Rizzuto

Area Marina di Capo Rizzuto – Photo by https://www.facebook.com/ampcaporizzuto

Istituita nel 1991 per tutelare il ricco patrimonio naturale e archeologico, l’area marina protetta (www.riservamarinacaporizzuto.it) si estende per più di 40 chilometri lungo la costa e comprende varie località ed attrazioni da visitare.

Prima tra tutte, Isola di Capo Rizzuto, con le sue numerose chiese costruite tra il XVI ed il XVIII secolo, i resti della cinta muraria di protezione del borgo originale e la Torre Vecchia, costruita nel 300 per proteggere la costa dalle incursioni dei nemici.

Un’altra fortezza costruita nel XIII secolo e arricchita nel corso dei successivi tre secoli è quella che si trova a Le Castella, mentre sono numerosi i reperti archeologici risalenti al passato greco e romano di questa area che sono riemersi a Capo Cimiti.

L’area marina è stata creata per proteggere anche questi beni, oltre alla flora e alla fauna marine che sono però ammirabili, in alcuni tratti, grazie a battelli con fondo trasparente, escursioni in barca e immersioni subacquee organizzate.

Le Castella – Photo by Revol Web [CC BY-SA 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0)], via Flickr

La perla dello Ionio

Soverato – Photo by https://www.facebook.com/soveratoweb

Soverato si è guadagnata il titolo di Perla dello Ionio grazie alle sue spiagge di sabbia bianca e finissima con acque tanto trasparenti che il fondale è ben visibile anche a diversi metri di profondità.

Situata in quella parte del Golfo di Squillace chiamata Costa degli Aranci, a Soverato non mancano le strutture ricettive, i ristoranti, i lidi attrezzati e i locali notturni che la rendono uno dei posti sul mare della Calabria tra i più consigliati e visitati.

Oltre alle proposte culinarie locali, durante i mesi estivi, Soverato offre anche una varietà di eventi, sagre, concerti e manifestazioni culturali.

Storia e natura a Roseto Capo Spulico

Castello Roseto Capo Spulico – Photo by Francesco Cirigliano [CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0)], via Flickr

Il nome di questa ex colonia greca deriva dalla produzione di rose con cui, in antichità, si riempivano i guanciali e i materassi delle nobildonne. A nord del Mar Ionio, è assolutamente uno dei posti sul mare tra i più ambiti della Calabria.

Per la tutela dell’ambiente e della natura che lo circonda, Roseto Capo Spulico è stato premiato con la Bandiera Verde. Le sue acque cristalline e la spiaggia di ciottoli fanno da cornice al Castrum Petrae Roseti, un castello costruito da Federico II di Svevia nel Duecento. All’interno del borgo medievale, c’è il romantico “Vico degli innamorati” che vanta il record di essere il vicolo più stretto d’Europa.

L’articolo Le spiagge più belle della Calabria sembra essere il primo su Mi Sto Viaggiando Addosso – Blog di Viaggi.

Mia Immagine

Mia Immagine