Las Vegas – West Coast USA on the Road – Diario di Viaggio

Mia Immagine

Mia Immagine

<<< LEGGI LA PUNTATA PRECEDENTE DEL DIARIO DI VIAGGIO
sulla WEST COAST USA <<

Oggi vi portiamo a Las Vegas: la città che non dorme mai, la città delle luci ma anche dei suoni, degli odori e dei colori sgargianti, la città degli eccessi e del divertimento, un vero e proprio parco tematico a cielo aperto, per adulti.

Dopo aver lasciato la Death Valley, abbiamo tirato dritto fino a Las Vegas, superando il confine tra la California e il Nevada, dove abbiamo soggiornato per tre notti.

TRANSLATE:

25 Giugno

Dopo aver scarpinato nel deserto e nei canyons della Death Valley, siamo approdati a Las Vegas che eravamo coperti di polvere, con gli scarponi da trekking sporchi e la pelle arrossata dal sole.

Entrare in questa città nel bel mezzo del deserto del Nevada, è un’emozione unica: si iniziano a vedere i vari grattacieli e, man mano che ci si avvicina, si iniziano a riconoscere i vari palazzi simbolo della città: la Piramide del Luxor, Hotel & Casinò a tema egizio, il New York New York, Hotel & Casinò con ricostruzione della Statua della Libertà, attorno al quale gira addirittura una montagna russa, la Trump Tower, Hotel & Casinò, un enorme grattacielo che sembra sfidare gli altri a chi “ce l’ha più lungo” 😉

direzione las vegas nevada

Noi siamo diretti al Flamingo Hotel & Casinò, uno dei più antichi della città, in pieno centro, proprio di fronte al Caesar Palace. Evitiamo di lasciare l’auto a noleggio ai valletti posti all’ingresso principale e andiamo a parcheggiare da soli nell’enorme parcheggio coperto del grattacielo che ci ospiterà. Dopodichè prendiamo un’ascensore e ci perdiamo nei meandri dell’Hotel – che è enorme, al suo interno ci sono ristoranti, bar, pub, un casinò grandissimo con tante slot ma anche tavoli da gioco e salette varie per giocare, negozi, boutique, show per adulti e non solo, Spa, piscine, e molto altro – non riusciamo a trovare la Reception, così chiediamo ad una signora anziana che sembra espertissima e che, infatti, ci conduce nel luogo giusto e, mentre lo fa, ci consiglia anche a quale slot e a quali giochi è meglio giocare per vincere. Siamo già molto divertiti ed estasiati da tutto questo.Las Vegas - Flamingo Hotel & Casino

Las Vegas - Flamingo Hotel & Casino

LEGGI IL NOSTRO ITINERARIO COMPLETO SULLA WEST COAST USA!

Facciamo una lunga fila alla reception e poi andiamo a scoprire la nostra camera al Flamingo Hotel. A differenza degli altri luoghi che abbiamo visitato, immersi spesso nella natura, in cui siamo stati in alloggi spartani e senza pretese, adesso vogliamo sentire tutto il lusso e lo sfarzo della città delle luci, e diventiamo improvvisamente frivoli, impazienti di scoprire dove dormiremo. I corridoi di questo hotel sono infiniti, non stiamo scherzando, quando si pensa di essere arrivati, ecco che si svolta l’angolo e ci si trova dinanzi un altro lungo corridoio. Questo posto è davvero enorme. Alla fine arriviamo in camera, una camera standard dell’Hotel, che però ha tutte le caratteristiche giuste: i richiami fucsia, il colore del Flamingo, simbolo dell’Hotel; è molto spaziosa; ha un bel bagno con vasca; e poi ha un fantastico finestrone a tutta parete che consente una visuale a dir poco emozionante su una porzione della Strip, la strada principale di Las Vegas.

Ci docciamo velocemente per entrare nel mood di questa città e non sembrare più due barboni coperti di terra, e scendiamo per esplorare tutto ciò che ci circonda. Subito andiamo a vedere i Flamingo, animali veri, nel laghetto dell’Hotel, e la fantastica piscina, a cui abbiamo libero accesso. Poi, affamati, ci dirigiamo al buffet All You Can Eat del Flamingo, famoso in tutta Las Vegas, dove, con un tot a testa, si può mangiare illimitatamente. Considerando che veniamo da una giornata impegnativa in cui abbiamo mangiato solo un pacchetto di patatine in auto, non vediamo l’ora di tuffarci sul cibo. E’ tutto delizioso e la particolarità dei buffet di Las Vegas è l’altissima qualità degli alimenti presentati, che vanno dai crostacei alla carne, dalla pasta alla cucina fusion, dalle insalate ai fritti, fino a giungere ad un enorme buffet di dolci, a parte. E’ tutto faraonico, le porzioni abbondantissime. Rimpiangiamo di non avere uno stomaco di riserva.

Las Vegas Hotel Flamingo Camera

Las Vegas Hotel Flamingo Buffet

E’ ormai calata la sera e, dopo esserci abbuffati, usciamo a passeggiare a piedi, percorrendo la Strip tra luci e colori, artisti di strada, gente ubriachissima, spettacoli, musiche… c’è solo l’imbarazzo della scelta, le cose da fare sono tantissime.

Ci fermiamo estasiati ad ammirare il Venetian, l’Hotel & Casino a tema che ricostruisce alcuni scenari della nostra Venezia, incluso il campanile di San Marco e le gondole che propongono giri ai turisti su un canale artificiale. Veniamo rapiti dallo spettacolo di un vulcano che erutta (naturalmente finto), dinanzi all’Hotel & Casinò Mirage.

Dopo esserci immersi in questa folle atmosfera, torniamo in hotel e andiamo a nanna, distrutti.

Las Vegas Venetian Hotel & Casino

Las Vegas - Harras. Ingresso - Hotel & Casino

Las Vegas Strip

26 Giugno

Ci svegliamo con calma e andiamo in piscina. Qui il clima è rilassato, c’è musica, qualcuno gioca con una palla gonfiabile, la gente è super cordiale e in molti degustano un cocktail mentre si rinfrescano nell’acqua. Decidiamo di fare lo stesso e andiamo a prendere il nostro cocktail (ve l’abbiamo detto che siamo diventati frivoli e modaioli tutto a un tratto 😀 ) che, per la cronaca, ci costa un occhio della testa, però vuoi mettere… con il corpo nell’acqua, i gomiti appoggiati al bordo, l’alcool che entra in circolo… siamo a Las Vegas! Goduria totale.

Abbandoniamo il relax per andare ad esplorare i dintorni. Il caldo è davvero infernale. Così ci buttiamo nelle gallerie commerciali dei vari Hotel & Casinò, esplorandone anche gli interni, tutti diversi tra loro. Al ritorno, assistiamo al famosissimo spettacolo delle fontane del Caesar Palace, e a Vale scappa una lacrimuccia per quanto è felice di trovarsi qui, in questo momento. Questo è stato un viaggio tanto desiderato, doveva essere il nostro viaggio di nozze, ma non lo è stato per impegni lavorativi di quel momento, ci tenevamo a farlo per bene, da soli, in macchina, e così lo avevamo rimandato in data da destinarsi. Esserci è una grande emozione e lo spettacolo delle fontane è bello da togliere il fiato.

Las Vegas - Caesar Palace

Las Vegas - Galleria Commerciale Caesar Palace

Las Vegas Diario di Viaggio

Passeggiando, esploriamo anche gli interni del Paris, con la ricostruzione della Tour Eiffel che troneggia sul Casinò, e ci spingiamo fino al Planet Hollywood, dove ci fermiamo a mangiare un hamburger da Gordon Ramsay (leggi anche il nostro articolo dedicato all’esperienza di mangiare al Ramsay Burger).

Nel pomeriggio, sentiamo di aver preso troppo sole e siamo un pò frastornati, torniamo in camera per una doccia rinfrescante e poi scendiamo per andare a giocare alle slot. Facciamo poche puntate, era una cosa che andava fatta almeno una volta, qui, in questo tempio del gioco d’azzardo.

La serata trascorre piacevolmente tra cocktails, cena e uno spettacolo di Burlesque davvero delizioso.

Las Vegas - Hotel Flamingo - MargaritaVille

Las Vegas- Slot Machine

Las Vegas - Show - Priscilla

Las Vegas- Slot Machine

27 Giugno

Il giorno seguente, cambiamo hotel! No, non siamo impazziti, è che avevamo un desiderio: alloggiare in una suite! Non potendo permettercela per tutte e tre le notti di permanenza a Las Vegas, abbiamo deciso di alloggiare, per l’ultima notte in questa città, nella Suite del Mandalay Bay Hotel & Casinò con Vasca Idromassaggio, Salottino Privato e Vista sulla Strip.

Questo hotel è un pò più defilato rispetto al Flamingo, si trova in zona meno centrale, ma affaccia comunque sulla strada principale ed è praticamente di fianco al Luxor, l’Hotel & Casinò a forma di piramide egiziana, occasione per visitare una zona che non abbiamo ancora visitato.

La camera è stupenda, ci sentiamo due privilegiati. Le piscine dell’Hotel sono spettacolari e gli interni pure, in stile Thai, con vasche a forma di colonna, nel bel mezzo della reception, piene di pesci e piccoli squali. Qui si respira aria di lusso sfrenato.

Usciamo per esplorare i dintorni, visitiamo il Luxor, un’architettura davvero particolare, e l’Excalibur, un Hotel & Casinò a tema Medioevale.

Las Vegas Mandalay Bay Suite

Las Vegas - Luxor Interni

Las Vegas - Cocktails

Camminiamo praticamente per chilometri, in mezzo a negozietti di ogni tipo, ristoranti, locali che offrono spettacoli, mostre, casinò… qui c’è tutto l’immaginabile e anche di più!

In fine, a sera, torniamo in camera per goderci la nostra suite. Ordiniamo una bottiglia di vino e ci immergiamo nella vasca.

Il giorno seguente, purtroppo, è giunto il momento di lasciare questa città incredibile. Ci sarebbero state ancora tantissime cose da vedere e da fare. Las Vegas è immensa e piena di vita e di offerte relative all’intrattenimento, al divertimento, al sesso, al gioco d’azzardo e al cibo… Magari un giorno ci torneremo. Per il momento, torniamo noi stessi, ci rimettiamo i vestiti sporchi di sabbia, saliamo in macchina e ci dirigiamo verso la nostra prossima destinazione: il Bryce Canyon.

LEGGI LA PROSSIMA PUNTATA DEL DIARIO DI VIAGGIO SULLA WEST COAST USA – NEXT STOP: BRYCE CANYON 
(Coming Soon) >>

Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e ci farai felici!

Se “MiStoViaggiandoAddosso” ti entusiasma,

seguici su Facebook, Twitter, Instagram e YouTube!

Se pensi che questo articolo possa essere utile ai tuoi amici, condividilo sui social!

L’articolo Las Vegas – West Coast USA on the Road – Diario di Viaggio sembra essere il primo su Mi Sto Viaggiando Addosso – Blog di Viaggi.

Mia Immagine

Mia Immagine